Calciomercato Interviste Napoli OF News

Barcellona, Laporta: “Ringrazio Koeman, ma dovevamo cambiare”. Il presidente presenta Sergi “a tempo”, in attesa di Xavi

xavi

“Mi piacerebbe ringraziare Ronald Koeman, che lascia il Barcellona con una Copa del Rey in bacheca. Il fatto che non sia restato qui per più tempo è legato ai risultati, la situazione ormai era insostenibile e abbiamo capito che dovevamo agire. Sergi prenderà il timone della prima squadra, apprezziamo molto il suo lavoro e si merita tutta la nostra fiducia”. Il massimo rappresentante dei blaugrana in conferenza affida ufficialmente la carica di allenatore del Barcellona al tecnico canterano Sergi, prima di passare la mano all’ex bandiera, attualmente tecnico dell’Al-Sadd.

Barcellona, Laporta: “Ringrazio Koeman, ma dovevamo cambiare”. Il presidente presenta Sergi “a tempo”, in attesa di Xavi

“Oggi abbiamo entusiasmo e fiducia. Abbiamo fatto un cambiamento importante, ma la nostra filosofia è chiara e vogliamo ripartire da quel tipo di calcio che ci ha dato i risultati più grandi in tutti questi anni. Sergi conosce questa rosa nei dettagli e potrà lavorare senza problemi. È un tecnico della casa, che sa come si gioca al Barcellona. Il Barça è vivo, sia per quanto riguarda LaLiga sia in Champions. Abbiamo totale fiducia in Sergi. Con la Dinamo Kiev sarà dunque Sergi il nostro allenatore. Adesso pensiamo all’Alavés, la partita di domani è quella più importante. Non possiamo perdere il treno per la Liga. Xavi sta facendo un percorso molto interessante. In tanti mi hanno parlato bene di lui e io mi sento con Xavi molto spesso. Sono due mesi che parliamo, so cosa pensa della rosa attuale del Barcellona e anche cosa dobbiamo fare”. Sulla trattativa con la bandiera blaugrana, ora alla guida dell’Al-Sadd: “Un giorno allenerà il Barcellona, mi fido delle persone che ho vicino a me e che seguono la sua crescita costante”. Xavi Hernandez potrebbe presto realizzare il suo sogno di allenare i blaugrana, ma la dirigenza araba frena (al momento) la trattativa. Probabile che arrivi a Barcellona il 20 novembre, dopo la pausa delle nazionali e (soprattutto) una volta conquistato tre quarti di titolo con l’Al-Sadd.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com