News

Politano, Spalletti fa il pompiere, l’agente getta benzina: “Poco rispetto per i calciatori, c’è mancanza di equilibrio”

“Che possa succedere qualcosa all’ultimo momento fa parte delle difficoltà della stagione. Forse vi siete dimenticati che nelle prime due partite di campionato noi abbiamo giocato con tre centrocampisti perché s’è fatto male Demme, così come Zielinski dopo 20′ col Venezia. Inoltre non si aveva Anguissa. Si avevano tre centrocampisti di numero e si giocava con quelli lì. Si lascia il dubbio prima di giocare che l’assenza di un giocatore ci faccia perdere la partita o ci faccia fare una provo sotto livello? Questo un ragionamento scorretto”. Diplomatico Spalletti, furioso Giuffredi sul tema Politano, risultato positivo ai controlli anti-Covid.

Politano, Spalletti fa il pompiere, l’agente getta benzina: “Poco rispetto per i calciatori, c’è mancanza di equilibrio”

La buona notizia è che non c’è alcun focolaio in casa azzurra dopo la positività al test di Matteo Politano, che ha dovuto dare forfait per la gara di domani a San Siro contro l’Inter, sua ex squadra.

Il tecnico Luciano Spalletti ha cercato di stemperare la tensione, pensando al campo e alle soluzioni da trovare in sua assenza. Il suo procuratore, Mario Giuffredi, ha commentato (a Radio Punto Nuovo) tutta la sua amarezza una volta lette alcune critiche di tifosi che avevano accusato il suo assistito di essere stato leggero per aver trascorso un weekend, segnatamente a Parigi, approfittando della sosta del campionato per le nazionali.

“Bisogna avere più rispetto dei calciatori – ha dichiarato Giuffredi -. Politano ha una figlia appena nata, passa tutto il tempo chiuso in casa con la moglie. Come si può pensare che non abbia diritto ad un minimo di vita privata? Semmai bisognerebbe criticare le prestazioni in campo, ma non cosa fanno nel privato. Capisco se fosse andato per locali di notte, ma non è successo mai niente del genere. Questi ragazzi avranno pur diritto alla propria vita. Questi episodi mi convincono che a Napoli non si vincerà mai, perché si eccede sempre troppo in tutto. Qui si tende sempre ad esagerare e c’è una grande mancanza di equilibrio. Nel resto d’Italia non è così, non si sarebbe creato tutto il casino che si sta facendo ora a Napoli. Tutti stanno dicendo che Politano si è preso il Covid a Parigi, ma chi lo dice? Non potrebbe aver contratto il virus a Napoli? Si sa che il coronavirus può restare in incubazione diversi giorni prima di manifestarsi. Non a caso il primo tampone che ha fatto era risultato negativo e inoltre ha fatto entrambe le dosi di vaccino”. Sulle condizioni del calciatore: “Matteo sta bene ed è asintomatico. Adesso aspettiamo che si negativizza, ma è assurdo che non abbia il diritto di prendersi tre giorni di vacanza per farsi un giro. Non è che se uno guadagna tanto allora deve vivere segregato in casa. Politano adesso è molto incazzato, perché non vedeva l’ora di giocare contro l’Inter: per lui era un po’ come una rivincita personale e si stava allenando alla grande per essere pronto alla partita di domani”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com