Napoli Napoli OF News

Il Napoli si sveglia tardi e lo Spartak Mosca vince: qualificazione rinviata

Spalletti

SPARTAK MOSCA NAPOLI – Trasferta amara per il Napoli che non ha colto l’occasione di voltare pagina dalla sconfitta di San Siro conquistando la qualificazione questa sera a Mosca. Invece è lo Spartak a vincere e raggiungere gli azzurri in classifica, lasciando ancora tutto aperto all’ultima giornata del Girone di Europa League.

Il Napoli si sveglia tardi e lo Spartak Mosca vince: qualificazione rinviata

Le assenze pesano nella squadra di Spalletti, non c’è dubbio, ma la partita a Mosca inizia anche in salita perché al primo minuto l’arbitro fischia calcio di rigore per i russi. Sul dischetto ci va Sobolev, il quale deciso calcia e batte Meret. Primo tempo sicuramente sottotono per gli azzurri, che vengono travolti per i primi venti minuti dai padroni di casa. Troppi errori di misura e imprecisioni. Arriva l’occasione per il Napoli al 25′, ma Zielinski manca il pareggio e come vuole la legge del gol giunge il raddoppio al 28′ dei russi, che porta la firma sempre di Sobolev: Moses salta Mario Rui e serve per il ’97 la palla del 2-0. Nella ripresa si vede la reazione dei partenopei, che partono con più decisione e coesione. Dopo cinque minuti è Di Lorenzo che prova a riaprire la partita, sfrutta l’assist di Petagna il quale però viene segnalato in fuori gioco. Gol annullato. La squadra di Spalletti schiaccia lo Spartak nella sua trequarti, pressa di più e gioca meglio. La partita sembrava potersi riaprire al 64′, quando Elmas coglie cross sul secondo palo e incorna nella porta di Selikhov. Il Napoli spinge e prova a fruttare ogni palla anche nei minuti di recupero, ma non riesce a ribaltare la partita. Pesano le assenze ma anche la lenta reazione degli azzurri, Spalletti lascia il campo innervosito. Il discorso qualificazione è rimandato all’ultima giornata, quando al Maradona i partenopei saranno chiamati a battere il Leicester.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com