Napoli Napoli OF News

Juventus-Napoli, moviola Cds: non fischiati due episodi da calcio di rigore

Di Lorenzo

JUVENTUS NAPOLI – La moviola de Il Corriere dello Sport assegna un voto sufficiente alla direzione dell’arbitro Simone Sozza, il quale in generale ha gestito bene l’incontro ma il quotidiano rimprovera il giudice di gara per quanto successo nel finale. Infatti al triplice fischio di Juventus-Napoli, è stato accerchiato dai giocatori bianconeri perché a un minuto e mezzo dalla fine del recupero non ha concesso corner alla squadra di casa. Dovrebbe imparare “a gestire i giocatori dopo la fine”.

Juventus-Napoli, moviola Cds: non fischiati due episodi da calcio di rigore

La moviola del quotidiano si sofferma su due episodi che potevano essere da calcio di rigore. Il primo su punizione di Cuadrado, Mertens e Morata si tengono in area, “lo spagnolo lo fa sul braccio destro del belga che lo marcava: un elemento che potrebbe aver influito sulla valutazione del successivo tocco di braccio dello stesso Mertens, netto, con il braccio che – per ‘sentire’ lo spagnolo – è ovviamente larghissimo. Poteva starci il penalty”. Il secondo episodio incriminato, invece, vede il destro di De Ligt che tocca il sinistro di Di Lorenzo, “ci stava rigore (perché ci sono stati in Inter-Juve e Venezia-Roma, non in Empoli-Inter, Roma-Milan e Roma-Napoli). Ma Sozza ha fischiato poco in generale (18 falli appena)”.