Napoli Napoli OF News

Rivoluzione in Serie A, verso un indice di liquidità dello 0,5: ecco cosa cambia

Gravina

RIVOLUZIONE SERIE A – Una nuova norma sta per scatenare un terremoto in Serie A. Nulla è stato ancora deciso, il Consiglio federale non l’ha ancora approvata, ma lo farà presto. I club già protestano, ma il presidente Gabriele Gravina non molla: si va verso l’imposizione di un indice di liquidità dello 0,5.

Rivoluzione in Serie A, verso un indice di liquidità dello 0,5: ecco cosa cambia

Momenti di tensione hanno turbato la terza e ultima riunione svoltasi ieri in Figc tra la commissione formata da un gruppo di rappresentanti della Serie A e Gabriele Gravina. Il motivo? Le società con i conti disastrati dopo la pandemia (e non solo) temono le difficoltà che possono nascere con la nuova norma voluta dalla Federcalcio. Gabriele Gravina è deciso a imporre un indice di liquidità dello 0,5 per iscriversi al campionato di Serie A, valore che è stato diminuito rispetto al progetto iniziale per andare incontro alle richieste dei club. Qualcuno aspirava a un indice dello 0,4, ma la Figc non è stata disposta a trattare oltre (racconta Calcio&Finanza). Per agevolare le società è stato aggiunto al nuovo indice di liquidità anche anche il 25% del valore del parco giocatori.

Dunque, i rappresentati delle maggiori squadre italiane già sono state informati: i consiglieri federali Giuseppe Marotta e Claudio Lotito più Chiavelli (Napoli), Marino (Atalanta), Romei (Samp) e Peri (Spezia) hanno ascoltato il segretario generale della FIGC Marco Brunelli per la spiegazione della bozza della norma che sarà messa al voto dal Consiglio il 26 aprile. Secondo Il Corriere della Sera, cifre alla mano sono 9 le squadre che attualmente sono a rischio iscrizione.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com