Napoli Napoli OF News

Ancelotti e il racconto della sua esperienza partenopea: “Sono stato bene a Napoli. Alla fine ci siamo separati, ma senza contrasti”

Ancelotti

L’attuale tecnico del Real Madrid, Carlo Ancelotti, grande ex della panchina del Napoli, prima della semifinale di andata di Champions League contro il Manchester City ha rilasciato un’intervista a Movistar+. Interessante l’intervento del tecnico che ripercorre alcuni dei momenti più significativi sulla panchina partenopea, non tralasciando le parentesi buie che hanno trovato poi eco nella conclusione anticipata della sua stagione.

Ancelotti racconta la sua esperienza partenopea: “Sono stato bene a Napoli. Alla fine ci siamo separati, ma senza contrasti”

“Sono stato bene a Napoli, non posso dire nulla di male su quella squadra che non era tra le più grandi, ma che si trova sempre tra le prime quattro posizioni valide per la Champions League. L’esigenza del club è stare tra le società di vertice”. Così Carlo Ancelotti parla della squadra azzurra: “Avevamo una buona squadra, che ha fatto bene nel primo anno. Nel secondo siamo andati molto bene in Champions, perché abbiamo passato il girone, vincendo a Liverpool”. Poi, la fiducia che inizia a non essere così solida: “A dicembre il club non era contento, abbiamo avuto una piccola discussione su un ritiro. Loro volevano farla, io no. Alla fine non erano contenti e ci siamo separati, ma senza contrasti. Tre giorni dopo ero all’Everton”. Considerazioni anche sul numero 1 del Napoli, Aurelio De Laurentiis: “E’ un personaggio molto ironico e simpatico. Sono stato bene con lui, ci siamo separati senza contrasti”: Ancora:” Non aveva più fiducia: è vero che in campionato non stavamo andando bene, ma in Champions sì. Però l’obiettivo della squadra non era la Champions, ma il campionato”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com