Cagliari Hellas Verona Rubriche

Cagliari-Verona: affonda Mazzarri, il racconto del match

joao pedro cagliari

Terminato l’altro anticipo di questa trentacinquesima giornata di Serie A che ha visto il Cagliari perdere in casa contro il Verona di Tudor, assente per squalifica, per 1-2. Ora i sardi rischiano seriamente la retrocessione.

Cagliari-Verona: affonda Mazzarri, il racconto del match

Il match si sblocca subito all’ottavo minuto di gioco con l’undicesimo gol in campionato di Antonin Barak su assist di Giovanni Simeone che pesca il compagno con un preciso passaggio che permette al Ceco di battere il portiere del Cagliari, Alessio Cragno. Il Cagliari ci prova sfiorando il gol al venticinquesimo con Giorgio Altare, il quale colpisce la traversa da una situazione di calcio d’angolo. Al trentaquattresimo si riaffaccia il Verona con Faraoni che impegna Cragno.  Al trentasettesimo Keita Balde colpisce  nuovamente un legno per i sardi spedendo la palla sula traversa. Al quarantacinquesimo c’è il raddoppio del Verona con Caprari che batte Cragno dopo un ottima azione personale. Il Cagliari accorcia le distanze al cinquantasettesimo con un destro meraviglioso di Joao Pedro da punizione. Partita tecnica che non regala grandi emozioni con i rossoblù che ora rischiano tanto. Al termine del match c’è stato un faccia a faccia tra giocatori e tifosi del Cagliari che chiedono rispetto e determinazione per raggiungere la tanto ambita salvezza.

Tabellino:

Cagliari 1-2 Verona:

Marcatori: 8′ A. Barak; 45′ G. Caprari; 57′ Joao Pedro.

Ammoniti: Barak; Tameze; Pavoletti; Hongla; Simeone; Carboni.

Carlo Gioia

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com