News

Rivoluzione Napoli: rinnovi, colpi e addii

Una vera e propria rivoluzione. È questo che si preannuncia in casa Napoli. Non appena l’inizio del mercato sarà ufficiale, è molto probabile che già i primi movimenti di mercato del club partenopeo saranno resi noti. Per ora, circolano soltanto voci, molto insistenti, circa il futuro di diversi giocatori azzurri. Vediamo quali sono i nomi più caldi.

Situazione rinnovi

Quasi certamente la prossima stagione sarà molto combattuta. Ecco, allora, che è fondamentale organizzare al meglio il pre-campionato: non dimentichiamo che quest’anno si giocheranno dei Mondiali fuori dalla norma, che si terranno in inverno e determineranno un’anticipazione senza precedenti dell’inizio dei campionati (la Serie A partirà il 13 agosto).

Ciò fa ben comprendere come il Napoli debba risolvere in maniera celere la situazione rinnovi. Sono diversi i giocatori in scadenza, tra quest’anno e il prossimo, di cui ancora non si sa il futuro. Per esempio, Dries Mertens. L’attaccante belga è in scadenza il 30 giugno e ancora non si sa se effettivamente le speranze di rivederlo in Azzurro anche l’anno prossimo possano essere concrete. Se da un lato è trasparsa la volontà della società di non rinnovare, pare che si sia aperto uno spiraglio di recente. È ormai noto che Mertens voglia rimanere, ma le cose non sono facili.

Situazione intricata anche quella di Kalidou Koulibaly. Il difensore senegalese è in scadenza il prossimo anno ed è al centro di voci di mercato sempre più insistenti. Si tratta dell’ultima occasione da parte del club partenopeo di fare eventualmente cassa, evitando un addio a parametro zero il prossimo anno. Il giocatore piace a diversi club stranieri ma anche italiani, soprattutto alla Juventus, ma la società non ha intenzione di accettare offerte al di sotto di 35-40 milioni.

L’arrivo di Koulibaly tra i bianconeri, oltre a essere un vero e proprio smacco, potrebbe offrire la certezza a un reparto difensivo finora non all’altezza della tanto agognata Champions e darebbe quello sprint che manca da tempo ai rivali dei partenopei. Dall’altra parte, in casa Napoli, la partenza del pilastro azzurro potrebbe far scendere le quotazioni del Napoli proprio nella corsa alla Champions League: se già adesso i pronostici degli esperti di Wincomparator.com/it-it/ non vedono il Napoli tra le favorite, senza Koulibaly in difesa le possibilità di andare avanti nella competizione si abbasserebbero ulteriormente.

Tra addii certi e possibili colpi

Ci sono, poi, una serie di giocatori che sono ormai certi di lasciare la Campania. Tra questi figura Matteo Politano. L’esterno ex Sassuolo e Inter è vicinissimo a vestire la maglia del Valencia: in Spagna ritroverà l’ex allenatore Gennaro Gattuso. Per ora si parla di un prestito con diritto di riscatto (cifre ancora non note). Ricordiamo che il Napoli ha sborsato 20 milioni di euro per l’esterno e ha necessità di rientrare almeno parzialmente dell’investimento.

Partirà anche il portiere Ospina (per questo motivo è pronto il rinnovo di Meret), mentre lascerà anche Demme. Il centrocampista è valutato tra gli 8 e i 10 milioni di euro e ha diverse attenzioni da parte di altri club, soprattutto all’estero.

Molto insistenti le voci di un addio di Fabián Ruiz. Il centrocampista, in scadenza nel 2023, ha già avvertito la società di voler cambiare aria: ha molte offerte, tra cui pare quelle di Juventus e Real Madrid. Il Napoli, però, chiede ancora cifre considerate troppo alte dalle pretendenti (parliamo di almeno 40 milioni di euro).

Intanto, per quanto riguarda i nuovi possibili tesserati, si stanno facendo insistenti le voci di un interesse per Min-Jae Kim, sudcoreano in forza al Fenerbahce. Oltre a lui, piacciono Deulofeu e Ostigard del Genoa.