Napoli OF News

Morte Maradona, otto persone a processo in Argentina

Maradona

Otto sanitari (compreso il medico personale di famiglia Leopoldo Luque) saranno processati per presunta negligenza, al termine dell’indagine sulla morte di Diego Maradona, riporta La Nacion. Mercoledì scorso, un giudice argentino ha ordinato un processo per omicidio colposo per le persone, tra cui il medico di famiglia e gli infermieri di Maradona, con l’accusa di non hanno intrapreso “azioni che avrebbero potuto evitare la morte” il 25 novembre 2020.

Morte Maradona, otto persone a processo in Argentina

Nessuna data è stata fissata per il processo. Secondo i pubblici ministeri la morte del Pibe, avvenuta nel 2020 all’età di 60 anni, è stata causata da “omissioni” delle persone che lo stavano assistendo, che lo hanno abbandonato “al suo destino” durante il ricovero domiciliare. Maradona si stava riprendendo da un intervento chirurgico al cervello per un coagulo di sangue e dopo decenni di battaglie con la dipendenza da cocaina e alcol. Gli imputati rischiano pene che vanno dagli otto ai 25 anni di reclusione. I procuratori hanno chiesto il rinvio a giudizio di chi si occupava di Maradona, affermando che era stato abbandonato “al suo destino” dopo il verdetto degli esperti medici secondo cui era stato trascurato per un “periodo prolungato, causando molte sofferenze”. La data del processo non è stata fissata, ma gli otto dovranno rispondere legalmente di omicidio colposo, ossia si ipotizza che i gesti e le mancanze dei medici avrebbero accelerato la morte del diez.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com