News

Pardo: “Il Napoli non può aspettare Higuain: deve giocare in attacco”

A Radio CRC, nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pierluigi Pardo:
“De Laurentiis ha confermato tutti i dubbi sulla permanenza di Gonzalo Higuain e la percezione è che il calciatore possa andare via. Il prezzo della clausola è comunque altissimo ed il calcio a Napoli non finisce con la cessione del calciatore argentino. Non è drammatico Higuain, ma è grave vendere Higuain senza avere un processo con un determinato sostituto. Non bisogna farsi trovare impreparati, perché potremmo trovarci davanti ad uno scenario rischioso. E’ questo il principale problema della sua cessione. Ad agosto i soldi potrebbero non servire più per sostituire il giocatore. Io credo che alcune cose debbano essere fatte sul mercato oltre alla permanenza di Higuain.

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Se il Pipita vuole andare via, il Napoli non ha colpe. Gli azzurri hanno fatto acquisti interessanti che puntellano la rosa, ma non cambiano livello qualitativo della rosa. Gli azzurri hanno tante soluzioni e comunque stanno provando a fare qualcosa come dimostra la trattativa per Candreva, che difficilmente andrà a buon fine. Non avere un pedigree internazionale del tecnico pesa al Napoli e tanti calciatori non vengono anche per questo motivo: la storia Benitez insegna, anche se numeri premiano senza dubbio Sarri. Comunque il Napoli non può aspettare Higuain deve giocare in attacco, deve proporre rinnovo ed in caso di risposta negativa deve chiudere in fretta la cessione. Il 25 è un passaggio decisivo, se il giocatore si presenta in ritiro potrebbe cambiare l’umore dell’ambiente. Quest’anno c’è la Champions, il Napoli lotterà su tre fronti e chiaramente bisognerà far più rotazione. L’anno scorso Sarri ha fatto le sue scelte affidando le chiavi a dei titolatissimi, ma quest’anno la situazione dovrà essere diversa”.