News

Hamsik: “Volevo fortemente restare qui. Higuain? Sarà interessante vedere cosa accadrà quando giocheremo contro”

Arrivato a Napoli nel 2007, il centrocampista classe 1987, sarà così il il simbolo della nuova squadra di De Laurentiis, che dovrà ricominciare dopo la partenza di Higuain con i nuovi acquisti che il club ha definito in questa ultima sessione di mercato. La certezza di Sarri sarà ancora il numero 17, Hamsik rimarrà a Napoli per le prossime cinque stagioni e proprio del suo futuro il capitano azzurro ne ha parlato a Sport24, quotidiano slovacco: La mia priorità è sempre stata quella di restare a Napoli. Aspettavo solo che le parti si mettessero d’accordo. L’intesa è stata raggiunta molto velocemente e non c’è stato alcun problema. Sono felice di aver firmato il rinnovo con il Napoli e di restare ancora in azzurro. Intorno a me si è fatto sempre un gran parlare su ipotesi di trasferimento, ma ormai ci sono abituato. Appena è finita la stagione ho staccato la spina dedicandomi alla mia famiglia senza ascoltare i rumors. Per me il Napoli è un top club, tra i 15 più importanti al mondo. Siamo cresciuti insieme e possiamo  fare ancora bene puntando a qualcosa d’importante in Italia e Europa”.

Mentalità giusta per affrontare la prima di campionato. Grazie di cuore a tutti per l’[email protected] #ForzaNapoliSempre ⚪?

Una foto pubblicata da M_hamsik17 (@m_hamsik17_) in data:

Marek Hamsik ha parlato anche dell’addio di Higuain e su come i supporter azzurri hanno preso la notizia: “La rabbia dei tifosi è naturale per quello che è accaduto. I napoletani sono passionali ed esprimono sempre le loro emozioni. Sarà interessante vedere cosa accadrà quando giocheremo contro la Juve”