News

Napoli, preoccupazione per Chiriches. Si teme un lungo stop

Novità dalla Romania sulle condizioni di Vlad Chiriches. Secondo il portale ‘Gazeta Sporturilor’, la risonanza magnetica effettuata giovedì avrebbe rivelato che il giocatore soffre di condropatia rotulea, condizione patologica causata dall’erosione della cartilagine del ginocchio, nel suo caso il sinistro.

Un vecchio problema che si ripropone per il giocatore, che già nel 2013 subì un infortunio allo stesso ginocchio: si temeva una lesione dei legamenti, ma se la cavò con una distorsione e uno stop di due mesi. Chiriches, rientrato in Italia, si sottoporrà ad artroscopia, la quale definirà la situazione della sua cartilagine. Secondo il medico della Nazionale rumena Pompiliu Popescu, non sarà necessario l’intervento chirurigico che lo terrebbe lontano dai campi circa 6 mesi, ma tutto dipenderà dall’esito degli esami di questi giorni: “in una situazione del genere, se la cartilagine non è gravemente danneggiata è consigliabile uno stop di 10 giorni. Rivaluteremo il quadro clinico insieme a Vlad (Chiriches ndr.)”.

Vlad, seconda linea - Nonostante non rientri nelle gerarchie dell'undici titolare di Maurizio Sarri, Vlad Chiriches è titolare in pianta stabile in nazionale, tanto da esserne nominato anche capitano.
Vlad, seconda linea – Nonostante non rientri nelle gerarchie dell’undici titolare di Maurizio Sarri, Vlad Chiriches è titolare in pianta stabile in nazionale, tanto da esserne nominato anche capitano.

Sarri attende novità: considerando il lungo stop di Lorenzo Tonelli, il mister rischia di giocare la Champions League con appena tre centrali a disposizione.