News

Bologna, Donadoni: ‘Legato a Napoli. Non faremo catenaccio, Diawara storia chiusa’

Mister Roberto Donadoni, allenatore del Bologna, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa tra il suo passato in azzurro e la gara di sabato al San Paolo:

”Non ho rimpianti. Napoli è stato uno step di crescita della mia carriera, sono legato alla ancora alla città. È un’esperienza che ho ben impressa nella mente.

Sono forti anche senza Higuain. Non affrontiamo una squadra più debole della scorsa stagione.

Destro? Ha un fastidio da tempo, valuteremo insieme al ragazzo la sua presenza al San Paolo. Non è al meglio. Come d’altronde Floccari. Da Costa sta bene, le condizioni di Mirante sono da valutare.

Masina? Tutti sono importanti. La competizione fa bene alla squadra. Non posso parlare di turnover ad inizio stagione: gioca chi è più in forma.

Contento per Diawara e Giaccherini. Bologna è stata fondamentale per la loro crescita e per la nostra. La storia di Diawara è chiusa, quelli che sono stati i rapporti e gli affetti per alcuni mesi rimangono, poi ognuno fa le sue scelte.

Il Napoli è tra le prime 3 del campionato quindi è un test complicato e stimolante. La crescita non dev’essere solo tecnica ed atletica ma soprattutto mentale. I difensori devono sapere trovare le contromisure giuste. Affronteremo la partita come facciamo sempre, non ci difenderemo e basta. Contro queste squadre bisogna essere cinici nelle poche occasioni che concedono”.