News

Di Gennaro: “Il centravanti è troppo importante per il Napoli”

Manolo Gabbiadini, attaccante del Napoli festeggia dopo aver segnato durante la partita Chievo Verona-Napoli, allo stadio Bentegodi di Verona, 1 febbraio 2015. Scc Napoli's forward Manolo Gabbiadini celebrates with teammates after scoring during a Serie A soccer match against Chievo at Bentegodi stadium in Verona, Italy, 1 February 2015. ANSA/ NICOLO' ZANGIROLAMI

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Antonio Di Gennaro

“Il Napoli non avendo un attaccante di riferimento ha provato ad essere corto e veloce e nel primo tempo la Juve ha avuto delle difficoltà. Nella ripresa le due squadre si sono aperte e il Napoli ha fatto un buon possesso palla. Non ho capito la sostituzione di Insigne perché aveva preso fiducia e fatto l’assist al gol di Callejon. Dopo 11 partite la Juve ha già 7 è punti in più del Napoli ed ha anche raccolto qualche sconfitta per cui una riflessione viene spontanea: qualcosa in più bisognava farla.

Rispetto la panchina del Napoli, ma l’organico della Juve è completamente diverso e i cambi possono cambiare le partite. Detto questo, Gabbiadini è un problema serio e va recuperato perché senza Miik, avere un centravanti è troppo importante per il Napoli”.