News

Primavera: Napoli-Atalanta 3-4, suicidio sportivo degli azzurri

Napoli primavera
Napoli-Atalanta è risultata nefasta per gli azzurri. I giovani calciatori allenati da Roberto Baronio, infatti, sono stati battuti in rimonta

Dopo un vincente Atalanta-Napoli per la prima squadra, in Primavera 1 Napoli-Atalanta è invece risultata nefasta come gara per gli azzurri. I giovani calciatori allenati da Roberto Baronio, infatti, sono usciti clamorosamente battuti dal terreno amico dopo 50′ di partita ad altissimi livelli e un dominio che sembra nettissimo. Napoli-Atalanta è stata, in particolar maniera, la partita di Gaetano: ancora una volta il talentino azzurro ha finito per spostare gli equilibri, segnando addirittura una tripletta che aveva dato al risultato connotati positivi per i partenopei. Il Napoli si è però calcisticamente suicidato, andando in blackout e facendosi rimontare dalla squadra bergamasca fino alla sconfitta finale.

Napoli-Atalanta 3-4, la Primavera di Baronio protagonista di una brutta sconfitta

Dopo i 3 gol di Gaetano il risultato era fisso sul 3-0 per gli azzurri. Napoli-Atalanta però non era ancora finita e, nel giro di qualche minuto, gli ospiti hanno concretizzato una rimonta beffarda per i partenopei. Prima Okoli Memeh aveva accorciato le distanze per l’Atalanta, poi è arrivato il 3-2 firmato da Del Prato. Successivamente gli ospiti hanno addirittura pareggiato la partita con Piccoli, per poi incredibilmente andare a vincerla grazie alla rete siglata da Traore.

Al Napoli rimane ovviamente l’ennesima splendida prestazione di Gaetano, ormai probabilmente pronto a fare il salto tra i professionisti nella prossima stagione. Baronio non può però sorridere per il risultato: Napoli-Atalanta è senza dubbio una clamorosa occasione persa per la squadra partenopea, che ha dilapidato un vantaggio clamoroso e ora dovrà lavorare soprattutto a livello mentale per non commettere più questo tipo di errore.