News

UFFICIALE: Genoa-Milan, cambia l’orario ma divampa la polemica

Genoa-Milan
Il posticipo di lunedì 21 gennaio Genoa-Milan ha subito un cambio d'orario per provare a contrastare la situazione scontri ma ci sono polemiche

Dopo gli ultimi fatti di campionato, con gli scontri avvenuti prima di Inter-Napoli, ovviamente la tensione resta altissima per gare che potrebbero veder collidere tifoserie in aperto contrasto. Per questo, il posticipo di lunedì 21 gennaio Genoa-Milan ha subito un cambio d’orario per provare a contrastare la situazione, anche perché purtroppo si tratta di due tifoserie non certo amiche. La sfida, che era in programma per le ore 20:30, è stata infatti spostata in un orario pomeridiano. Il tutto, però, ha fatto scaturire anche altre polemiche.

UFFICIALE: Genoa-Milan cambia orario ma le polemiche non terminano

La partita infatti è stata spostata alle ore 15:00, cioè come se fosse una partita di una giornata domenicale in Serie A. A seguito di ciò, peraltro, anche Juventus-Chievo (inizialmente prevista per le ore 19:00) è stata spostata alle 20:30. Purtroppo la decisione ha portato altre polemiche. Innanzitutto perché il giorno non favorisce certo un pienone per il Ferraris: il lunedì pomeriggio, infatti, molte persone si troveranno ancora sul posto di lavoro e non potranno dunque assistere all’incontro allo stadio.

Inoltre, da molti è stato fatto notare che anche un cambio di orario non pregiudicherebbe affatto la possibilità di eventuali scontri o schermaglie molto pesanti tra le due tifoserie. Nella storia del nostro calcio in tantissime occasioni, peraltro, alcune morti di tifosi si sono verificate proprio durante scontri avvenuti in pieno pomeriggio e non di sera. Insomma, la soluzione di anticipare Genoa-Milan sembra aver scontentato un po’ tutti, dai tifosi agli addetti ai lavori, che sottolineano come – dopo tanti anni di chiacchiere – non si sia riusciti ancora a trovare soluzioni concrete per questo tipo di problematiche.