News

Inter-Napoli, domani autopsia di Belardinelli: aumentano gli indagati

Scontri Inter-Napoli
Come riportato oggi da La Gazzetta dello Sport, l'autopsia su Daniele Belardinelli sarà effettuata dall'anatomopatologa Cristina Cattaneo

Giornata importante quella di domani dopo gli scontri di Inter-Napoli e la morte dell’ultrà del Varere Daniele Belardinelli. Proprio domani, infatti, si svolgerà l’autopsia sul corpo dell’uomo, per cercare di meglio comprendere quali possano essere state le cause certe della sua dipartita. Dopo l’autopsia, probabilmente, si avranno certezze diverse ma, nel frattempo, anche il numero degli indagati sembra essere aumentato.

Inter-Napoli, domani ci sarà l’autopsia di Belardinelli

Come riportato oggi da La Gazzetta dello Sport, l’autopsia sarà effettuata dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo, la stessa persona che si è occupata della medesima pratica per quanto concerne il corpo della povera Yara Gambirasio, ragazzina finita al centro di un caso di cronaca nera sfortunatamente molto famoso qualche anno fa. I risultati di questi accertamenti, comunque, non dovrebbero arrivare prima di una trentina di giorni. Di conseguenza, si dovrà aspettare almeno un altro mese per avere qualche certezza sulle lesioni sofferte da Belardinelli e sulla loro dinamica, lesioni che hanno poi portato alla scomparsa dell’uomo.

Intanto, sempre come riportato dal noto giornale, negli ultimi giorni sarebbe aumentato anche il numero di indagati per il presunto omicidio di Belardinelli. Sarebbero infatti 27 le persone indagate in totale, mentre dei quattro tifosi dell’Inter precedentemente arrestati sono rimasti in carcere in tre, uno invece (il giovane Da Ros, che ha collaborato con le indagini) è ai domiciliari. Tutti gli indagati napoletani sarebbero invece a piede libero ma – altro elemento di novità – le auto sequestrate sarebbero salite a due, mentre invece precedentemente si era parlato soltanto di una vettura.