Altre squadre News

Zidane: “Voglio riportare il Real ai livelli che merita”

Zinedine Zidane in conferenza
Zinedine Zidane ritorna sulla panchina del Real Madrid. La sua sfida è riportare i Blancos ai livelli che meritano, per i cambiamenti ci sarà tempo

ZIDANE REAL MADRID – Un ritorno che ha del clamoroso, quello di Zinedine Zidane sulla panchina del Real Madrid. Nel pomeriggio, dopo l’addio di Solari, è arrivata l’ufficialità da parte dei Blancos sull’arrivo di Zizou in panchina.

Sono felice di tornare a casa

Il ritorno di Zidane sulla panchina del Real Madrid ha del clamoroso. Dimissionario lo scorso giugno, Zizou è pronto a rimettersi in gioco con i Blancos sostituendo Solari dopo il suo addio. Nella conferenza di presentazione, il tecnico francese ha espresso la sua felicità per questa nuova sfida: “So che è un giorno speciale per tutti, sono felice. Ora voglio lavorare e riportare questo club dove merita di stare. Sto pensando solo a domani, a quando inizierò a lavorare”. Il Real Madrid non sta vivendo un periodo felice. In poche settimane ha subito, prima l’eliminazione dalla Copa del Rey per mano del Barcellona, poi un 3-0 casalingo (ancora per mano del Barcellona) ed, infine, la clamorosa eliminazione dalla Champions contro l’Ajax. Zidane è molto motivato a rimettere le cose a posto: “La mia ambizione ed il mio sentimento sono forti, metterò tutto me stesso per far migliorare la squadra”.

Il suo addio a giugno fece molto discutere e il suo ritorno era tutt’altro che scontato. Zidane ha detto la sua per chiarire la situazione: “Me ne andai perché ne avevo bisogno, in quel momento avevo una necessità, sia io che la squadra. Questo club, in quel momento, doveva cambiare. Perché sono tornato? Perché mi ha chiamato il presidente, voglio bene a lui e al club e così eccomi qua. Dopo 8 mesi ho voglia di tornare ad allenare, ma al termine della scorsa stagione la mia era la decisione giusta da prendere, per il momento”.

L’anno prossimo qualcosa cambierà

L’importante per Zidane, ora come ora, è finire il campionato senza troppi affanni, per la prossima stagione si vedrà cosa modificare: “Vediamo, sicuramente qualcosa dovremo cambiare il prossimo anno. Ma ci sarà tempo per parlarne e per valutare ciò che dovrà essere fatto. Ma oggi non è questo il problema. Mancano 11 partite e dobbiamo finire bene il campionato. Io voglio bene a questo club ed eccomi qua”.