News

Meret in spolvero, sprazzi di Lozano e Zielinski. Mario Rui è un disastro LE PAGELLE

ROME, ITALY - NOVEMBER 02: Nicolo' Zaniolo of AS Roma scores the opening goal during the Serie A match between AS Roma and SSC Napoli at Stadio Olimpico on November 2, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Ecco nel dettaglio le prestazioni degli azzurri sconfitti a Roma dai giallorossi 2-1. Il Napoli è scivolato a -4 dalla zona Champions.

ROMA-NAPOLI SERIE A PAGELLE – All’Olimpico di Roma per il Napoli arriva una cocente sconfitta che lo allontana dalla zona Champions. Ora gli azzurri sono a -4 dal quarto posto. Ecco nel dettaglio le prestazioni dei calciatori utilizzati da Davide Ancelotti nella capitale:

MERET 7,5: Para un rigore a Kolarov, a cui aveva neutralizzato anche un sinistro mortifero pochi istanti prima. Battuto soltanto da una conclusione potentissima di Zaniolo e da Veretout dagli 11 metri.

DI LORENZO 6: Sfiora il gol con un colpo di testa preciso, sventato da Smalling. Si dà da fare, ma è meno efficace rispetto ad altre volte.

MANOLAS 6: Complicato il ritorno a Roma da avversario, se la cava con la grinta. Non è al meglio, si fa comunque segnalare da qualche intervento tempestivo.

KOULIBALY 6: Nonostante non abbia ancora raggiunto i suoi standard, toglie Dzeko dalla partita. Vuole dare il suo contributo a tutto campo e finisce per strafare.

MARIO RUI 4: L’inizio è positivo, poi annaspa. Sciagurato il fallo di mano con cui consegna alla Roma la possibilità del 2-0, concretizzata da Veretout dagli 11 metri. Rientro da dimenticare.

CALLEJON 5: La sua ingenuità in avvio di gara poteva costare la goleada. Si riscatta parzialmente con un assist al bacio non sfruttato da Mertens (Dal 13’st LOZANO 6,5: Si accende a intermittenza, ma ha il merito di ravvivare la manofra ovvensiva del Napoli in un momento difficile e di servire a Milik l’assist per l’1-2).

ZIELINSKI 6,5: Meglio rispetto alle prove precedenti. Nel primo tempo le azioni migliori nascono dalle sue intuizioni. Il palo colpito dopo la traversa di Milik grida ancora vendetta. Nel finale sfiora il gol del clamoroso 2-2.

FABIAN RUIZ 5,5: Un netto passo indietro. Braccato dai centrocampisti della Roma, ha il passo troppo lento per divincolarsi. La manovra offensiva del Napoli ne risente. Questa volta il suo sinistro mortifero resta nel fodero.

INSIGNE 6: Meglio nel primo tempo quando va vicino al gol in due occasioni. Anche nella ripresa cerca di dare il suo contributo, ma non trova la giocata risolutiva (Dal 38’st YOUNES sv: Si fa vedere poco).

MILIK 6: Ha il merito di tenere la contesa aperta sino alla fine con il gol dell’1-2. Sulla traversa, il terzo legno colpito in campionato, pesano di più i suoi demeriti che l’abbandono da parte della dea bendata.

MERTENS 5,5: Primo tempo di buon livello. La sua velocità mette in crisi la difesa della Roma. Impreciso in fase conclusiva. Nella ripresa esce di scena in tutti i sensi (Dal 20’st LLORENTE 5: Poco cercato dai compagni, non riesce a dare tracce di sè).

DAVIDE ANCELOTTI 5,5: Approccio alla gara, sia nel primo sia nel secondo tempo, sbagliato. Grande reazione nella prima frazione di gioco. Felice l’intuizione dell’inserimento di Lozano come ala destra, il suo ruolo naturale. Infruttuosi gli ingressi in campo di Llorente e Younes.