Interviste Napoli

Ancelotti: ‘Sono sempre stato messo in discussione, in ogni squadra, ciò che conta ora è passare il turno di Champions’

Ancelotti
Ai microfoni di Sky Sport il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha rilasciato una breve intervista in occasione della conferenza stampa.

ANCELOTTI SKY INTERVISTA – Ai microfoni di Sky Sport il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha rilasciato una breve intervista in occasione della conferenza stampa. Il tecnico di Reggiolo si è concentrato sul turno di Champions League con il Salisburgo e sul ritiro organizzato da De Laurentiis.

Ancelotti

Il ritiro l’ho deciso con De Laurentiis?
“Servirà per festeggiare il mio onomastico, la decisione non mi trova l’accordo e l’ha presa la società: è un dettaglio, domani dobbiamo fare bene perchè potremmo passare il turno ed è un obiettivo molto importante prima di concentrarci sul campionato che in questo momento ci sta un po’ penalizzando. Non sono d’accordo, punto”.

La sconfitta con la Roma?
“Abbiamo giocato a bassa intensità, se giochiamo ad alta intensità abbiamo sempre fatto bene: è mancata incisività, abbiamo recuperato pochi palloni ed in costruzione siamo stati lenti dietro. Abbiamo fatto bene per venti minuti, tutto il resto è da cancellare. Per questa squadra evidentemente è difficile dare segnali di continuità, ma raggiungono alti livelli di intensità e perciò bisogna insistere e lavorarci su. Tutte le valutazioni farle oggi è prematuro, è importante ciò che ci giochiamo domani per la società e per l’ambiente”.

La Champions League per ripartire?
“Domani c’è un obiettivo chiaro, passare il turno e faremo il possibile! Qualcuno mi ha chiesto se mi sono mai sentito messo in discussione. Ho iniziato ad allenare nel 1995, sono stato messo in discussione dopo sette partite ed in ogni squadra in cui sono stato.

Vincenzo De Rosa