News

La moviola: mani di Lerager in barriera. Si copre il volto, ma i dubbi restano

Calvarese

Partita ricca di episodi, dubbi sulla mancata concessione di un calcio di rigore per mani di Lerager in barriera. Nemmeno i replay sciolgono il rebus.

NAPOLI-GENOA MOVIOLA CALVARESE – Gara piena di episodi che lasciano dubbi, il Var non conferma sui check. Ecco nel dettaglio tutte le situazioni che hanno caratterizzato l’anticipo serale della 12esima giornata di Serie A.

Napoli-Genoa, la moviola: era rigore? Restano i dubbi sulle decisioni di Calvarese

  • Al secondo minuto, dopo un errore di Romero, Mertens serve Lozano in area che incespica e non trova la rete. Sulla ribattuta Insigne perfora Radu, ma il signor Calvarese nega la gioia del gol al capitano azzurro per un offside del messicano al momento del servizio del 14 belga. Giusto annullare.
  • minuto 58, Punizione conquistata da Callejon dal limite dell’area: sul pallone ci va Mertens, il cui tiro viene alzato in angolo dalla barriera. Gioco che resta fermo per un controllo del direttore di gara per un braccio largo di Lerager. Dalle immagini si evidenzia un braccio largo del calciatore genoano per proteggere il volto: appare chiaro però che il volume del corpo è sensibilmente aumentato e il braccio è abbastanza allungato.
  • al minuto 86 cross di Hirving Lozano, incornata del nuovo entrato Elmas, Radu ci arriva con la punta delle dita: la palla non varca completamente la linea per una questione di centimetri, la goal-line technology verifica il non-gol del centrocampista azzurro.
  • minuto 89, Di Lorenzo cade in area sulla pressione di Radovanovic, Calvarese gli fa cenno di rialzarsi, il Var non interviene.