Calciomercato Inter

Inter, miniera d’oro Gabigol: i nerazzurri fissano il prezzo per il brasiliano

Marotta

Un mese fa il club nerazzurro aveva trovato un accordo di massima coi brasiliani del Flamengo per chiudere a poco più di venti milioni di euro. Il club carioca non ha affondato (e fiutato) l’affare e i gol decisivi dell’attaccante in Libertadores ne hanno raddoppiato il valore

Inter, miniera d’oro Gabigol: i nerazzurri fissano il prezzo per il brasiliano

Sorride due volte l’Inter, soprattutto Beppe Marotta che, nella notte di sabato, oltre a festeggiare il preziosissimo successo in trasferta contro il Torino, si sfrega le mani per le imprese di Gabriel Barbosa Almeida. Gabigol (mai come adesso il suo soprannome gli calza a pennello) è infatti entrato nella storia del Flamengo e del calcio brasiliano firmando i due gol che hanno steso il River Plate nella finale di Coppa Libertadores. Un successo che ai rossoneri di Rio de Janeiro mancava da quasi quarant’anni (38 per l’esattezza). E il valore del ragazzo si è raddoppiato. L’Inter fretta di cedere non ne ha, il Flamengo ne ha molta: perdere Gabigol significherebbe deludere l’intera tifoseria. A meno che il club italiano non decida di trattenere il brasiliano per mancanza effettiva di attaccanti (il cileno Sanchez è ancora ai box e lo sarà fino a gennaio); in tal caso, i rossoneri brasiliani potrebbero “consolarsi” con Mario Balotelli, sempre meno coinvolto nel progetto Brescia.