Calciomercato

Tsimikas-Napoli pista viva, il greco ne ha parlato con i compagni di squadra (ESCLUSIVA)

Tsimikas

TSIMIKAS NAPOLI – Presi i due centrocampisti chiesti da Gattuso, adesso il rebus sul mercato del Napoli è principalmente uno: arriverà o meno un altro terzino sinistro? Difficile dirlo adesso, perchè molto dipenderà dalle uscite.

In questo momento il Napoli ha piena la sua lista dei 25, che in realtà sono 23. Perchè? ricordiamo qual è la regola da seguire per la composizione della rosa.

Lista dei 25: come funziona e qual è la situazione del Napoli

  • Massimo 17 giocatori provenienti da qualsiasi vivaio di formazione.
  • 8 giocatori provenienti da vivaio italiano di cui almeno 4 devono essere stati allevati nel proprio vivaio.

Avendo gli azzurri una falla nell’ultima voce (solo Luperto e Insigne sono cresciuti nel vivaio azzurro) è costretto a perdere due posti, e non può allungare la propria lista oltre i 23.

Cedesse Tonelli o Hysaj, il Napoli potrebbe sostituirli soltanto con calciatori italiani

Non è l’unica limitazione: i 4 cresciuti in vivaio italiano sono attualmente Di Lorenzo, Tonelli, Hysaj e Zielinski (gli ultimi due stranieri, ma arrivati in Italia giovanissimi tanto da concludere qui il settore giovanile). In pratica, in caso di cessione di Tonelli o Hysaj, gli ex Empoli potrebbero essere sostituiti soltanto con altri italiani. Se il Napoli avesse avuto un altro italiano iscritto nei 17 liberi, allora avrebbe potuto cedere Tonelli e spostare un italiano nella lista dei quattro italiani. Ma ‘i 17’ del Napoli sono tutti stranieri.

Tirando le somme, il Napoli potrebbe acquistare uno straniero (vedi Tsimikas, nome preferito per la fascia sinistra) soltanto con l’uscita di uno dei 17 (verosimilmente Ghoulam o Younes). Vendendo il tedesco e tenendo l’algerino però, a quel punto il Napoli avrebbe 6 terzini per due posti: una scelleratezza. Ecco perchè il campo si riduce al solo Ghoulam.

Venderlo a titolo definitivo oggi è complicato: chi sarebbe pronto a scommettere su un giocatore privo di continuità da due anni? Non è tutto: anche cedere in prestito l’algerino è esercizio di difficile attuazione. L’ex Saint-Etienne guadagna a Napoli 4 milioni. Chi lo preleva in prestito dovrebbe comunque riconoscergli due milioni da qui a fine stagione. E inoltre è lo stesso algerino a non vedere di buon occhio l’ipotesi di un prestito, che sarebbe più un intralcio che altro al suo processo di recupero.

Intanto il nome di Tsimikas resta caldo

Tuttavia, il Napoli per ora non ha mollato Kostas Tsimikas, laterale mancino molto interessante di proprietà dell’Olympiakos. In attesa di capire se i pezzi del puzzle si incastreranno, il Napoli non ha mollato la presa sul classe ’96. Tant’è vero che, secondo quanto appreso in esclusiva da Gonfialarete.com, lo stesso giocatore parla frequentemente con i compagni di squadra della prospettiva Napoli, raccontando di una possibilità più che concreta di trasferirsi in azzurro entro la chiusura di questa finestra di calciomercato. Ci sarebbe inoltre da superare la resistenza del club del Pireo, che lo considera un pezzo fondamentale del proprio roster. Ma il Napoli crede di poter arginare questo ostacolo. Partisse Ghoulam, il club azzurro sarebbe disposto anche a un investimento importante pur di arrivare al giocatore greco, del quale ha grande considerazione.

di Andrea Falco