Interviste

Gargano: ‘Hamsik mi ha detto che in Cina sembra un film’

CORONAVIRUS NAPOLI – L’ex mediano azzurro Walter Gargano, attualmente al Penarol nel suo Uruguay, ha parlato a Radio Kiss Kiss:

“E’ un periodo difficile per tutti, qui in Uruguay la gente ancora non ha capito del tutto. Continuano ad uscire, ad andare in spiaggia. Ci sono già  250 casi di contagio e oltre e siamo in un paese arretrato rispetto all’Italia a livello sanitario. Napoli è casa mia, lì sono nati due dei miei tre figli, in famiglia sono tutti tifosi del Napoli. Ho tanti amici lì e porto nel cuore quei colori che resteranno per sempre sulla mia pelle.

Il pensiero in questo momento va a tutta la gente, dobbiamo rispettare le regole anche se è difficile accettare il momento. Le cose vanno fatte come dicono gli esperti, bisogna cioè restare a casa, lavarsi le mani spesso e tutto il resto che già sappiamo. Qui esco solo per fare la spesa, munito di guanti ovviamente.

Hamsik? E’ in Cina, lì la situazione lì è stata superata, ma mi ha raccontato che sembrava un film. C’erano 50 persone all’aeroporto per controllare ad uno ad uno i passeggeri, sono stati cinque giorni chiusi dentro casa”.