Napoli News

Serie A – Lega spaccata: ADL vuole ripartire e propone una soluzione

aurelio de laurentiis

L’emergenza Coronavirus ha messo a nudo tutte le debolezze del sistema calcio. A causa di questa pandemia, la Lega Calcio è da settimane nel caos più totale. I continui scontri tra presidenti e dirigenti hanno creato una situazione alquanto difficile da risolvere, la decisione non è mai unanime. Ognuno pensa al tornaconto personale. La questione da risolvere è incentrata sulla ripresa del campionato. Aurelio De Laurentiis è tra i presidenti in prima linea che optano per una ripresa del campionato e propone una soluzione.

Serie A – Lega spaccata: ADL vuole ripartire e propone una soluzione

L’edizione odierna de Il Mattino ha provato a fare una ricostruzione dell’attuale situazione in Lega Calcio, provando a capire quali date potrebbero essere prese in considerazione per la ripresa del campionato. Emerge anche un nuovo piano di ADL.

“I presidenti dopo le manfrine sui rinvii e le porte chiuse e aperte, hanno preso atto che si potrà tornare a parlare di una data per la ripartenza del campionato, solo dopo un decreto della presidenza del Consiglio. E sempre il governo dovrà dare le indicazioni se giocare a porte aperte (una illusione) o chiuse. Questo anche per mettere la parole fine agli interessi personali di questo o quel presidente. Serpeggia anche una nuova ipotesi governativa: quella di riaprire la serie A facendo giocare in campo neutro (e a porte chiuse) le squadre del Nord. Opzioni. La speranza, adesso, è che si possa riprendere il 31 maggio. Il 3 maggio era solo una chimera. I presidenti (quelli che vogliono ripartire, ovvero Lotito, De Laurentiis in prima fila) lavorano per un piano che prevede che in 45 giorni, fino al 15 luglio, vada di scena solo il campionato”.

SERIE A, SCONTRO ADL – MAROTTA: LEGA DIVISA IN 3 FAZIONI

Antonio Del Prete

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com