Calciomercato Napoli Napoli OF News

Mercato Napoli, Everton e Rashica: novità e retroscena svelati a Radio Marte (ESCLUSIVA)

Giuntoli
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma si è parlato di due obiettivi di mercato del Napoli, Rashica ed Everton

NOTIZIE CALCIOMERCATO NAPOLI – Nel corso dell’appuntamento di ieri sera di “Si gonfia la rete”, a Radio Marte, con Raffaele Auriemma e Andrea Falco, si è parlato di due obiettivi di mercato del Napoli, e che in particolare sono nella lista per rinforzare le corsie esterne del reparto offensivo: i nomi caldi sono quelli di Everton Soares del Gremio e soprattutto di Milot Rashica del Werder Brema. Su entrambe le situazioni ci sono alcuni aggiornamenti di cui dare conto e dei retroscena da chiarire.

Napoli forte su Rashica, ma il Lipisia è avanti

Da qualche giorno raccontiamo di un ritorno di fiamma per Milot Rashica, jolly d’attacco del Werder Brema e della nazionale kosovara, profilo che a Giuntoli piace da tre anni, ossia sin da quando alla fine fu acquistato Ounas. Il Napoli ci sta provando ma non sarà semplice. Vi avevamo raccontato di una proposta avanzata dal Napoli al club tedesco e che ammonta a una cifra di 30 milioni. Oggi, aggiungiamo che il Napoli ha avuto dei contatti anche con gli agenti del giocatore. Rashica ovviamente non disdegna l’ipotesi Napoli, ma va detto che c’è chi si era mosso prima e si tratta di squadre che sicuramente giocheranno la prossima Champions.

Rashica era infatti il primo nome sul taccuino del Liverpool, che voleva metterlo alle spalle di Salah, Firmino e Mané, questo anche per dire del potenziale del giocatore. Il Liverpool era in pole nei mesi scorsi, ma l’ipotesi si è raffreddata dopo il lockdown. La squadra attualmente in prima fila, anzi, qualcosa di più, per l’ex Vitesse, è il Lipsia. Il club della Red Bull si è mosso prima ed è molto avanti per l’acquisizione del giocatore e se il Napoli lo vorrà dovrà quindi eventualmente sbrigarsi e superare l’offerta dei tedeschi.

Rashica è uno di quei nomi pochi che mette tutti d’accordo e piace sia a Giuntoli, che a Gattuso, che a De Laurentiis, il quale sarebbe pronto a investire a occhi chiusi su un profilo simile. Non si dovesse riuscire a spuntarla sul Lipsia, l’alternativa più alla portata resta Boga, che potrebbe arrivare anche insieme a Rashica qualora partisse Insigne, ma occhio anche a Everton.

Everton-Napoli, stand-by sì, ma guai a parlare di pista tramontata

Per quanto riguarda Everton, ieri è tornata a circolare la notizia secondo cui il Napoli avrebbe offerto 25 milioni al Gremio. Ma noi ribadiamo: questa offerta il Napoli non l’ha fatta. Se l’avesse fatta, l’affare sarebbe già chiuso, dal momento che (checchè ne dica pubblicamente il presidente dei brasiliani) abbiamo saputo direttamente dal Gremio che quella di 25 milioni è proprio la prima cifra utile richiesta per la cessione, l’offerta minima del club di Porto Alegre.

Everton è stato proposto e non è una priorità, anche perché è extracomunitario e al Napoli piacciono diversi extracomunitari; affondare il colpo significherebbe negarsi gli altri in partenza. Ma attenzione: non è vero che il nome sia da depennare (come potrebbe esserlo d’altronde con il mercato che apre tra tre mesi?) e non è vero che l’ultimo contatto risale a due mesi fa. Due mesi fa c’era stato il primo contatto, ma poi ce ne sono stati almeno altri due, l’ultimo qualche settimana fa, in cui il Napoli ha spiegato proprio quello che abbiamo appena riassunto, ossia che avrà bisogno di tempo per fare le sue riflessioni sul profilo, sul prezzo e sul discorso dello slot da extracomunitario da liberare.

Dunque, il Napoli tiene lì il nome, lo considera un’alternativa ed è convinto di poterlo pagare anche meno, forte della crisi del Gremio e della moneta brasiliana, ma non è vero però che sia sfumato, o che Giuntoli e De Laurentiis si siano ritirati dopo le dichiarazioni degli ultimi giorni (che comunque, certamente non hanno fatto piacere). Come già detto l’altro ieri, al giocatore, ormai da tempo, è stato intanto proposto un ingaggio in via ufficiale. Manca ancora qualche dettaglio economico per l’intesa definitiva, ma grossomodo sulle cifre ci siamo quasi (2 milioni più bonus l’offerta, 2.8 la richiesta). Nel caso in cui il Napoli volesse acquistarlo quindi, con il contratto si sarebbe già molto avanti ed Everton pur di arrivare al Napoli è pronto a rinunciare ai diritti di immagine e al contratto che ha con la Nike. Il Napoli si fionderebbe su Everton solo qualora sfumassero obiettivi maggiori, extracomunitari come lui (Rashica, Osimhen, Azmoun e Jovic tra gli altri).

ESCLUSIVA – TAGLIALATELA RICORDA GIGI SIMONI: “PERSONA SPECIALE, CON LUI AVREMMO VINTO LA COPPA ITALIA”

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DEL 22 MAGGIO

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com