Interviste Napoli Napoli OF News

Giordano: “Il 4-3-3 all’inizio resterà una certezza. Maksimovic e Koulibaly? Sarebbe un azzardo vendere entrambi”

Maksimovic
A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Giordano, giornalista. Si è parlato di Napoli

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Giordano, giornalista.

Giordano: “Il 4-3-3 all’inizio resterà una certezza. Maksimovic e Koulibaly? Sarebbe un azzardo vendere entrambi”

“4-2-3-1? Non c’erano i giocatori per poterlo provare, è stato un ritiro bello ma strano e ha sottolineato ancora di più l’efficienza straordinaria e l’efficienza del Napoli. Ma dal punto di vista tattico non ci sono state indicazioni chiare. 4-3-3 all’inizio del campionato? Una certezza, si ha l’obbligo morale di iniziare le cose che sai fare meglio, poi si vedrà in corso d’opera. Impossibile uscire dalle certezze che ti dà il campo. Tutti i ragazzi hanno fatto cose diverse, bisogna tenerne conto. Questa squadra il 9 agosto tornava da Barcellona, oggi siamo al 7 settembre, in tempi normali passavano 60 giorni tra fine e inizio.

Under o Boga? Più il primo, anche perché Boga gioca più a sinistra, comporterebbe un’abbondanza. So che piace molto a Giuntoli e Gattuso. Ora hai comunque l’esigenza di vendere, non si può andare avanti con un organico del genere, bisogna tagliare.

Sokratis e Senesi? Non darebbero un certo tenore alla difesa, si creerebbe uno squilibrio troppo netto. Cosa che non ci sarebbe se restasse Maksimovic, che è stata una delle sorprese più belle post COVID-19. Ci sono stati momenti in cui ha dato dimostrazione della sua autorevolezza e autorità. Ha confermato il sospetto globale di sapersi combinare sia con Manolas che con Koulibaly, dando garanzie. Secondo me vendere sia lui che Koulibaly sarebbe un azzardo.

Chiesa? Non credo che i soldi di Koulibaly vengano reinvestiti tutti immediatamente. Se De Laurentiis perderà tanto per il COVID-19 come dice può gestire la situazione economica in maniera oculata attraverso le cessioni. Il Napoli non farà la Champions League quindi perderà molto. Saranno mesi duri, con lo stadio chiuso, ci sarà un impoverimento dell’economia calcistica. Bisogna tenere conto di queste cose, non si possono regalare illusioni o fantasie.

ESCLUSIVA – SENESI, L’INTERMEDIARIO: “SE DOVESSE ARRIVARE A NAPOLI FAREBBE UN EGREGIO CAMPIONATO”

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com