Interviste Juventus

Juventus, De Rossi: “Agnelli rispetta le regole, quindi gli Scudetti sono due in meno”

De Rossi

JUVENTUS DE ROSSI AGNELLI – Intervistato dai microfoni di La7, Daniele De Rossi ha lanciato una provocazione ad Andrea Agnelli, presidente della Juventus.

Juventus, De Rossi: “Agnelli rispetta le regole, quindi gli Scudetti sono due in meno”

“Gli Scudetti della Juventus? Il numero non lo ricordo neanche, ma il presidente Andrea Agnelli segue le regole e le rispetta, quindi due di meno…”.

“Il Coronavirus ha falsato lo scorso campionato, quello in corso vedremo”

“Sono campionati regolari, sono complicati e non verranno ricordati nella storia del calcio come i campionati più belli. Credo che lo scorso campionato è da considerarsi un po’ più falsato perché è stato interrotto quando c’erano squadre che volavano come nel caso della Lazio, altre che erano in difficoltà come il Milan. Due squadre che dopo il lockdown hanno avuto percorsi diametralmente opposti, ma credo che giocare una partita a marzo e giocarla ad agosto sia molto diverso. Questo è alterato, diverso dal solito, ma si parte tutti sulla stessa barca e con le stesse difficoltà poi, purtroppo fa un po’ ridere, chi è più bravo o attento o solo fortunato ad avere meno positivi è avvantaggiato perché può giocare con la rosa completa. Spesso si tende a sottovalutare i calciatori, ma ce ne sono tanti e spesso si tende a parlare solo di alcuni più in vista. Se ci sono 15-20 mila contagiati è normale che un giocatore possa essere contagiato venendo a contatto con persone che vanno al lavoro o a scuola. In NBA hanno fatto una bolla dove tutti vivevano lì dentro per mesi. Magari essere contagiati lì vuol dire essere de coccio, ma un giocatore non può stare un anno intero rinchiuso senza fare la sua vita”

Luca Cerchione

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

LEGGI ANCHE

Coronavirus, Napoli in protesta: migliaia di cittadini sotto la sede della Regione Campania

Napoli-Az, Sky: “La mentalità degli azzurri deve fare un salto di qualità, altrimenti…”

Sassuolo-Torino, nebbia e gol: spettacolare 3-3 al Mapei Stadium