Altre squadre News

Foggia, gli incendiarono la porta di casa: Gentile lascia i satanelli in anticipo

Federico Gentile lascia il Foggia. Ancora presente la paura per sé e i suoi famigliari. Il centrocampista classe ’85 i primi di dicembre ha subito un attacco intimidatorio da alcuni malviventi che gli hanno incendiato la porta di casa. All’interno dell’abitazione erano presenti la moglie e i due figli. L’ex capitano dei satanelli non è più sceso in campo e ha deciso di lasciare la Puglia in anticipo nonostante il suo contratto fosse in scadenza a giugno 2021.

Foggia, gli incendiarono la porta di casa: Gentile lascia i satanelli in anticipo

Proprio nelle scorse settimane Gentile aveva dichiarato: “Sto pensando di andare via. Sono venuto qui per giocare a calcio, ma mi rendo conto che queste cose non hanno nulla a che vedere con il calcio giocato. Sono sconvolto. Considero troppo grave quanto avvenuto, anche se in tanti mi stanno chiedendo di rimanere”. Alla fine l’ex capitano del Foggia ha scelto di dire addio. Ha prevalso il sentimento di protezione nei confronti della famiglia dopo il grave gesto subito.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com