Altre squadre Interviste News SOCIAL

Everton, Mourinho: “Ancelotti non va in un club per perdere tempo. Carlo è un vincente”

Questa sera si affronteranno nella gara di FA Cup tra il suo Tottenham e l’Everton, ma intanto arrivano parole al miele griffate José Mourinho. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa per il collega. Che si dice “onorato di essere paragonato a lui”.

Everton, Mourinho: “Ancelotti non va in un club per perdere tempo. Carlo è un vincente”

“Carlo è Carlo – ammette Mouriho, parlando dell’ex allenatore di Napoli e Milan, tra le altre -. Non va in un club per passare il tempo o per divertirsi. Se ci va è per cercare di vincere, è uno dei migliori al mondo. E ovviamente, arrivando in un club porta con sé quell’ambizione. Poi guardate i giocatori che ha. Non hanno preso gente da far crescere. Hanno scelto giocatori che Carlo conosce molto, molto bene. Con grande qua e grande esperienza ai massimi livelli. Ad esempio Allan o James. Hanno anche uomini che stanno migliorando molto. Potrei fare l’esempio di Calvert-Lewin ma potrei farne altri. E Carlo, col tempo, vincerà. Non dico che l’Everton possa subito superare club che hanno una grande storia. Ma con Carlo, con tempo e pazienza nessuno meglio di lui potrebbe portare un titolo all’Everton”. Ancelotti, intanto, ha accolto con favore il confronto tra il suo stile di gioco e quello del tecnico artefice del triplete interista: “È un onore per me essere paragonato a José. Ne parlo molto, ma il modo in cui vedo il loro gioco di squadra è paragonabile al nostro. Le squadre di Mou sono sempre in equilibrio, fanno un buon lavoro sia in difesa che in attacco. Non so se è un vecchio o un nuovo stile, non è importante. Ripeto, è un onore giocare come lui”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com