Interviste Napoli Napoli OF News

Rai, Coppola: “Gattuso? Massacrato con il joystick. Anziché fare degli acquisti a gennaio si è giocato a fare il casting per lui e i risultati sono questi” [ESCLUSIVA]

Gattuso
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Gianfranco Coppola, giornalista

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Gianfranco Coppola, giornalista.

Rai, Coppola: “Gattuso? Massacrato con il joystick. Anziché fare degli acquisti a gennaio si è giocato a fare il casting per lui e i risultati sono questi” [ESCLUSIVA]

“Negli ultimi anni il Napoli ha avuto un gruppo molto forte, che però è stato smantellato negli elementi di maggiore personalità. Quindi in questo senso forse indebolito. Non credo però che sia questo il problema: credo sia la struttura societaria molto carente, senza figure intermedie. Al Napoli succedono cose che nei grandi club non accadono.

Napoli-Juventus? Significa tante cose, negli anni è stato un confronto ad armi pari ma questa cosa sta un po’ svanendo. Spero di essere smentito ma sembra una squadra sbarellata da ogni aspetto che prende schiaffi da un mese e mezzo. Anziché fare degli acquisti a gennaio si è giocato a fare il casting per Gattuso e i risultati sono questi. Nel Milan vincente oltre a Braida e Galliani c’era Ramaccioni, che sapeva intuire tante cose nei calciatori. La figura fondamentale non può essere, con tutta la buona volontà, il figlio del Presidente. Lo stesso Giuntoli va un po’ di qua e un po’ di là, gli operatori di mercato sono i più tentati dalle offerte.

Continuare con Gattuso o cambiare? Ci sono voci o fogli che lo massacrano. A me dispiacerebbe per l’esonero, altrimenti bisogna mandarlo via per insurrezione popolare dopo una eventuale sconfitta. In tre mesi l’unico che può traghettare è Mazzarri. Benitez? Non credo che torni senza far spendere e il Napoli non le possibilità”.

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com