Inter Interviste News

Oriali: “Sono preoccupato per il futuro dell’Inter. Ho dovuto gestire un paio di giocatori per la questione stipendi”

Oriali
Oriali: "Sono preoccupato per il futuro dell'Inter. Ho dovuto gestire un paio di giocatori per la questione stipendi"

In una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, il dirigente dell’Inter Gabriele Oriali ha parlato della stagione appena trascorsa in nerazzurro. Una stagione terminata con lo Scudetto in tasca ma pure con alcuni problemi economici da risolvere. E le dichiarazioni di Oriali sembrano preoccupare non poco il popolo nerazzurro, che evidentemente non ha ancora ricevuto le certezze che sperava di avere.

Oriali: “Sono preoccupato per il futuro dell’Inter. Ho dovuto gestire un paio di giocatori per la questione stipendi”

“Ero già vicino al ritorno all’Inter 4 anni fa ma alla fine non se ne fece nulla. Quando sono tornato ho preteso la gestione completa dell’aspetto sportivo alla Pinetina, se necessario riferendo unicamente a Zhang e Marotta. Non faccio parte effettivamente del gruppo squadra ma rappresento la società ad Appiano Gentile. Mi occupeo dei codici di comportamento e trasmesso ai giocatori il senso di appartenenza. Conte? Nel 2014 Tavecchio mi chiese di fare il team manager della Nazionale con lui come C.T., ci incontrammo a Milano e capimmo subito di vedere le cose allo stesso modo. La nostra carriera è fatta di sudore e sacrificio: lui dirige l’orchestra e valorizza tutti” ha spiegato inizialmente Oriali.

L’intervista poi è virata sull’aspetto economico e della potenziale crisi societaria: “Sono un po’ preoccupato per il futuro: manca un programma, non conosciamo ancora la data e la sede del ritiro. Dobbiamo anche capire che tipo di piani ha la società per Conte, io e lui comunque non eravamo presenti al discorso di Zhang con la squadra per le mensilità. Di recente però ho dovuto gestire un paio di giocatori sulla questione del nodo stipendi”.

ESCLUSIVA – STURARO, L’AGENTE: “HIGUAIN ALLA JUVENTUS PREVEDEVA ANCHE LUI IN AZZURRO. SU NAPOLI-VERONA…”

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com