Calciomercato News Roma

Suarez-Roma, cosa è successo e come sarebbe cambiato il destino giallorosso…

SUAREZ ROMA – Un retroscena clamoroso di calciomercato ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi giallorossi. La Roma è stata vicinissima all’accordo con Luis Suarez prima della firma con l’Atletico Madrid. Un colpo di mercato che avrebbe non solo strappato l’obiettivo di un’avversaria italiana (la Juventus), ma anche portato nella Capitale un nome che avrebbe entusiasmato la piazza. Ma cosa è successo? Cosa ha impedito la riuscita della trattativa? Ma soprattutto, come sarebbe cambiata la stagione se fosse arrivato El Pistolero?

Suarez-Roma, cosa è successo

Cosa è successo tra Suarez e la Roma? Il retroscena è stato raccontato da Repubblica, che ha spiazzato i supporters giallorossi. Dopo aver lasciato Barcellona nell’estate 2020, l’uruguayano cercava una squadra con la quale dimostrare di essere ancora utile e determinante. Infatti l’addio al club blaugrana non è stato senza polemiche: fu lo stesso Koeman a dire di non aver più bisogno di lui, dopo che per anni è stato un punto di riferimento per il gruppo e i tifosi (insieme all’amico Messi). L’ultimo allenamento è stato durissimo per Luis, che ha lasciato il Centro sportivo in lacrime davanti ai tifosi. Eppure l’attaccante 34enne sapeva di poter dare ancora molto, come aveva ben visto anche la Roma. Infatti Friedkin, appena insediato nella Capitale, tentò di fare un colpo che avrebbe fatto impazzire la piazza. C’era un accordo di massima per un biennale da cinque milioni. La società perse tempo tra una riunione e l’altra e l’Atletico Madrid sfilò Suarez ai capitolini.

Suarez-Roma, sarebbe cambiato il destino giallorosso?

Il Fato ha poi giocato a favore del campione uruguayano perché in un solo anno trascina i Colchoneros alla vittoria della Liga. È andata meno bene alla Roma, che è arrivata solo settima in campionato qualificandosi in Conference League e non riuscendo ad andare fino in fondo in Europa League. I risultati hanno fatto saltare la panchina di Fonseca, spingendo Friedkin al colpo Mourinho (anche questo coltivato in gran segreto) per riportare l’entusiasmo tra i tifosi. Ma cosa sarebbe successo se Suarez avesse firmato con la Roma? Impossibile saperlo, però una considerazione bisogna farla. Il centravanti avrebbe preso il posto di Dzeko, che quest’anno su 30 presenze ha segnato in totale 13 gol e fornito 5 assist. Praticamente una media di circa 0,44 reti a partita. Dall’altra parte El Pistolero in 38 partite ha 21 volte ha violato la porta, servendo tre assist. La media? Circa 0,55. I numeri dicono ben poco e nessuno può dire come sarebbe andata se la Roma avesse accelerato la trattativa. Ciò che è certo è che, ad oggi, resta un rimpianto visto anche l’arrivo dell’ambizioso allenatore.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com