Napoli Napoli OF News

Mertens, CdS: il belga resta al centro del progetto azzurro. Spera di finire la sua carriera al Napoli. La Coppa d’Africa per Osimhen rende necessario il numero 14

Mertens

All’indomani dell’amichevole del Belgio contro la Croazia, è ancora Dries Mertens che attira attenzione e stimola speculazioni sul suo futuro. E’ la sua Nazionale che ha trionfato contro quella avversaria per una rete di Romelo Lukaku. L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport dedica spazio al belga, titolare ieri sera e al suo futuro al Napoli. Il quotidiano sportivo, partendo dall’alto ingaggio che lo riguarda, aveva messo in discussione la sua permanenza nella formazione partenopea. Adesso, però, il futuro del numero 14 del Napoli potrebbe essere più chiaro.

Mertens, CdS: il belga resta al centro del progetto azzurro. Spera di finire la sua carriera al Napoli. La Coppa d’Africa per Osimhen rende necessario il numero 14

Una stagione particolare, quella che si è da poco conclusa, per Dries Mertens con la maglia del Napoli. L’infortunio che lo ha costretto a star lontano per molto tempo dal terreno di gioco, il lungo e graduale recupero. In alcune gare ha addirittura brillato e anche nella fase precedente allo stop forzato, il belga non ha deluso in campo. 9 i gol per lui in questa stagione. Un numero inferiore alle cifre che di solito il numero 14 riporta ma il dato va confrontato con le sue presenze.

E’ stata anche la stagione di Victor Osimhen, l’attesissimo nigeriano che, come il belga, è stato costretto ad uno stop lungo e pesante. Prima l’infortunio alla spalla con la Nazionale, poi la positività al Covid-19. L’assenza contestuale dei due attaccanti ha messo a dura prova la compagine azzurra, rimettendosi in piedi proprio con il loro rientro. Nella parte terminale di stagione, il numero 9 è sceso in campo titolare, segnando, mostrando freschezza e talento in campo. Dries Mertens è quasi sempre subentrato ma c’è un motivo per il quale il veterano belga sarà ancora centrale nel Napoli della stagione futura.

LEGGI ANCHE: Insigne è al bivio: rinnovo o saluti. Koulibaly, niente pressioni per la sua cessione

La Coppa d’Africa impensierisce Spalletti

La Coppa d’Africa, che si terrà a gennaio, sarà la grande “distrazione” di Osimhen. Luciano Spalletti non può permettersi un attacco sguarnito in quella delicatissima fase di stagione, con la Coppa Italia e gli appuntamenti ravvicinati. In virtù dell’obbligata assenza del numero 9, potrà essere proprio Dries Mertens, ancora una volta, la soluzione in campo.

Il futuro di Mertens, napoletano d’adozione

Il contratto che lega Mertens al Napoli scadrà a giugno del 2022 ma il belga spera in un prolungamento che possa trattenerlo a vita “nella squadra che gli ha dato di più”. Nonostante le gerarchie siano state capovolte, rispetto alla più frequente titolarità di Osimhen, il numero 14 può e deve dire ancora la sua per rientrare a pieno titolo e a pieno regime nel progetto firmato Luciano Spalletti.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com