Altre squadre Interviste News

Dall’Inghilterra, il Governo è intenzionato a investire 50 milioni nel calcio dilettantistico: l’obiettivo è riavvicinare i giovani

Super League

Evitare drop-out precoce, perché le motivazioni sono il vero motore dello sport. In Inghilterra anche il calcio amatoriale e dilettantistico è una cosa seria. Non solo per scovare nuovi talenti, il Governo inglese teme l’abbandono della pratica sportiva in età adolescenziale. Lo sport praticato in maniera sana ed equilibrata, si sa, favorisce il benessere psicofisico e permette di apprendere valori importanti per la propria crescita personale.

Dall’Inghilterra, il Governo è intenzionato a investire 50 milioni nel calcio dilettantistico: l’obiettivo è riavvicinare i giovani

Purtroppo è tendenza sempre più diffusa quella di interrompere la propria attività sportiva, proprio durante il periodo dell’adolescenza. Il motivo può essere ricondotto principalmente ad una perdita di motivazioni, nella misura in cui questo termine è usato per indicare l’insieme dei fattori, interni ed esterni all’organismo, che prendono parte alla determinazione del comportamento dell’individuo e che conferiscono ad esso scopo e significato. Boris Johnson dunque investirà cinquanta milioni di sterline nel calcio dilettantistico a partire dal 2022. La notizia, rilanciata dagli organi stampa inglesi, racconta di un grande progetto da parte del Governo inglese, che nei prossimi mesi inizierà un’ampia ristrutturazione del modello calcistico. Verranno costruiti 185 nuovi campi, nove centri sportivi, oltre a migliorare i già esistenti 5000 campi da gioco in Inghilterra. “Questo progetto aiuterà le persone ad essere nuovamente attive e nel migliorare lo stato fisico e mentale di una Nazione, dopo le restrizioni del lockdown”, ha dichiarato il primo ministro britannico. Questo intervento avrà come obiettivo di rendere sempre più partecipi nel calcio i giovani, con la volontà di avvicinare sempre più i ragazzi al mondo del pallone ed evitare anche la perdita motivazionale.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com