News

G20 a Napoli, blitz degli attivisti a Palazzo Reale: “Giustizia ambientale”

G20 NAPOLI ATTIVISTI – Oggi un gruppo di attivisti della rete Bees Against G20 ha effettuato un blitz a Palazzo Reale, che nei prossimi giorni ospiterà il G20 a Napoli su ambiente, clima, energia. I manifestanti hanno attirato l’attenzione e hanno provato a far sentire il loro disappunto sulle modalità con cui i Governi stanno affrontando i cambiamenti climatici, denunciando la poca incisività delle decisioni. Sono stati esposti diversi striscioni di protesta sui balconi, che però sono stati rimossi poco dopo.

G20 a Napoli, blitz degli attivisti a Palazzo Reale: “Giustizia ambientale”

Una decina di attivisti ambientali (secondo quando riporta Fanpage) sono riusciti ad entrare al Palazzo Reale di Napoli che nei prossimi giorni ospiterà il G20 sull’ambiente. I manifestati hanno occupato un’area del lato della biblioteca, sul versante del giardino, dove hanno esposto diversi striscioni: “Basta green washing stop combustibili fossili”, “Giustizia ambientale” e “Il G20 balla sul Titanic, salviamo il pianeta”. In una nota hanno poi spiegato che “Napoli non poteva rimanere silente di fronte a questa vergognosa pagliacciata, crasso tentativo di propaganda green da parte di quei paesi che più di tutti hanno contribuito al modello di sviluppo malato che ha devastato il pianeta”.

Gli attivisti hanno annunciato tre giorni di mobilitazione contro il G20, una sorta di controvertice al quale parteciperanno autorevoli e prestigiosi ospiti da tutto il mondo, un forum che si chiuderà con una manifestazione il 22 luglio alle 16 a piazza Dante.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com