Altre squadre Interviste News

Canoa, che spavento per Antonio Rossi: l’ex campione olimpico ricoverato per infarto

Il cinquantaduenne stava partecipando a una gara podistica a Conegliano, operato a Como dovrebbe essere dimesso nei prossimi giorni. Dopo la grande paura l’ex canoista ci scherza su: “Volevo una scusa plausibile per godermi le Olimpiadi. Fatto il tagliando dei 50 anni sono come nuovo”.

Canoa, che spavento per Antonio Rossi: l’ex campione olimpico ricoverato per infarto

A poche ore dal via dell’Olimpiade di Tokyo, lo sport italiano vive ore d’ansia e trattiene il fiato per la salute di uno dei suoi atleti più rappresentativi e medagliati nella storia dei Giochi. L’ex canoista Antonio Rossi è infatti ricoverato da domenica all’ospedale Sant’Anna di Como dopo aver subito un infarto. Il campione italiano si è sentito male mentre stava partecipando a una mezza maratona a Conegliano Veneto. Subito soccorso, le sue condizioni sono in costante miglioramento al punto che dovrebbe venire dimesso già nei prossimi giorni. “Volevo una scusa plausibile per godermi in santa pace le Olimpiadi, ha scherzato Rossi che ringrazia tutti per i numerosi messaggi di solidarietà ricevuti. Il classe 1968, ha vinto ben cinque medaglie olimpiche nel kayak, tre delle quali d’oro, due ad Atlanta 1996 nel K1 500 e nel K2 1000 in coppia con Daniele Scarpa, e uno a Sydney 2000, nel K2 1000 insieme a Beniamino Bonomi. Nel suo medagliere anche un bronzo a Barcellona 1992, nel K2 500 insieme a Bruno Dreossi, e uno ad Atene 2004, sempre in coppia con Bonomi. In bocca al lupo ad Antonio Rossi.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com