Calciomercato Napoli OF News

Manolas, l’Olympiacos offre 10 milioni ma al Napoli non bastano: i dettagli

Manolas

MANOLAS OLYMPIACOS NAPOLI – Kostas Manolas vuole tornare in Grecia, su questo non sembra esserci ombra di dubbi. Al calciatore farebbe piacere tornare a giocare in una squadra del suo passato, l’Olympiacos, l’idea di ritornarvi lo lusinga e lo emoziona. Mentre il difensore ha trovato l’accordo con il club, quest’ultimo non sembra pronto a spingersi oltre a propria offerta e accontentare le richieste di De Laurentiis. Intanto la dirigenza azzurra inizia a valutare gli eventuali sostituti.

Manolas, l’Olympiacos offre 10 milioni ma al Napoli non bastano: i dettagli

L’edizione odierna de Il Mattino si sofferma sulla trattativa per il trasferimento di Kostas Manolas all’Olympiacos. L’intesa tra la società greca e il difensore ci sarebbe, addirittura pare che il calciatore si sia reso disponibile a ridursi l’ingaggio per un contratto quinquennale per 1,8 milioni a stagione. Di contro, la squadra pretendente non ha ancora il sì dei partenopei. Tra domanda e offerta ballano 12 milioni perché De Laurentiis ne chiede 20, ma l’Olympiacos non va oltre i 8-10. A questo punto il patron azzurro si è reso disponibile a scendere fino a 15 ma senza contropartite tecniche, solo cash. La dura posizione di De Laurentiis avrebbe spinto i greci a un periodo di riflessione.

Senesi o Rugani per la sostituzione?

Secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport l’Olympiacos starebbe pensando a un prestito con pagamento dilazionato, “ma affinché la storia possa avere un futuro, converrà sedersi al tavolo con Adl e avanzare una proposta”. Il Mattino spiega che Manolas sperava di poter essere ad Atene già questo weekend, ma ieri non stati fatti passi avanti nella trattativa dei due club. Intanto, però, la dirigenza azzurra starebbe già lavorando per individuare l’eventuale sostituto. I nomi studiati sarebbero due, Senesi e Rugani. Il primo è nel mirino dei partenopei dall’anno scorso (quando si ipotizzava l’addio di Koulibaly), mentre il secondo è un’idea delle ultime settimane. Quest’ultimo, tuttavia, sarebbe fuori budget: lo juventino sarebbe pronto ad abbassarsi l’ingaggio nel caso in cui il contratto attuale  venisse allungato, ma il Napoli ha intenzione di fare solo operazioni in prestito e a basso costo.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com