Chievo Interviste News

Chievo Verona, la bandiera Pellissier raccoglie i cocci del fallimento veneto: “Ripartiremo”

Pellissier

Non è ancora finita, a Verona, segnatamente Chievo. “Ho la mia società: FC Chievo 1929, l’affiliazione era il primo passo da fare. C’è, resta lì, per essere riempita, per essere messa in piedi”.

Chievo Verona, nessun acquirente: termina ufficialmente la favola dei veneti

Chievo Verona, la bandiera Pellissier raccoglie i cocci del fallimento veneto: “Ripartiremo”

L’annuncio, dalle colonne del quotidiano veneto L’Arena, è di Sergio Pellissier, bomber e stella dei mussi volanti, appena esclusi dai campionati italiani, ed oggi pronto ad acquistare i diritti di un club che all’inizio del nuovo millennio ha riscosso simpatie da tutta la Penisola. “Di tempo ne avevamo davvero poco per provare ad entrare subito – ha aggiunto Pellissier -. Ho cercato di lavorare in emergenza: contatti, solidità, sponsor, imprenditori, compagni di viaggio. Non ci sono riuscito oggi, ma domani è un altro giorno. Va creata una struttura organizzativa e magari la possibilità di partire anche subito dai giovani. L’idea è di far prendere vita alla società per poi strutturarmi nel corso di questo anno. Da dove si riparte? Non conta da dove, a è fondamentale farlo: terza, seconda categoria o dove sarà possibile, magari trovando anche la possibilità di avvicinarmi ad altre realtà già esistenti. Io presidente del nuovo Chievo? Perché no? Io non mollo niente, non è finita qui. Io ci provo, per il Chievo non posso arrendermi davanti alle prime difficoltà”. Lo riporta TuttoB.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com