Fiorentina Interviste

Italiano: “Atalanta dà spettacolo, sarà gara complicata. Su Sottil e Kokorin…”

ITALIANO FIORENTINA – Trasferta insidiosa per la Fiorentina. La Viola, dopo la sosta per le Nazionali, affronterà l’Atalanta nel match valido per la terza giornata di Serie A. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara, Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha così presentato la sfida:

“Gasperini e l’Atalanta in questi ultimi anni hanno fatto un lavoro straordinario che tutti riconoscono. Una squadra che se è in giornata e in condizione dà spettacolo per i tanti gol e per il gioco che propone. In tanti abbiamo ammirato questa squadra. Sarebbe bello cercare di fare un percorso come quello che stanno facendo loro. Arrivare in Champions e protagonisti in campionato per tanti anni. Questa partita è molto difficile e complicata. Sapete tutti di cosa è capace l’Atalanta, soprattutto in casa. In due allenamenti dovremo essere veloci e svegli. Preparare nel minimo dettaglio ciò che serve per metterli in difficoltà. Siamo reduci da una vittoria e dobbiamo dare continuità.

Fin dal ritiro abbiamo individuato in Kokorin le caratteristiche per fare questo ruolo, il vice Vlahovic. Sta crescendo e pian piano sta lavorando anche spalle alla porta. Si è deciso di lavorare in coppia con Dusan per quanto riguarda il ruolo di punta. Sa proteggere la palla, sa duettare e attaccare la porta. Lo vedo in grandissima crescita ed è stata una decisione nata dopo i primi giorni di ritiro.

Sottil? E’ un calciatore davvero talentuoso. Ho conosciuto un ragazzo che ha veramente tanta voglia di fare bene e contentissimo di essere rimasto in viola. Sono convinto che con un cambio anche nella mentalità, ha caratteristiche che lo possono portare a diventare un calciatore importante. Abbiamo deciso anche per questo di non prendere altri attaccanti. Speriamo di essere ripagati dopo la fiducia che gli abbiamo dato. Per come l’ho visto entrare con il Torino, penso che se quella è la testa di tutti, per mentalità possiamo sicuramente fare la differenza e sono contento di averlo visto entrare in quel modo”.

Giovanni Maria Varriale

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com