Interviste Napoli Napoli OF News

Napoli, Spalletti: “Ghoulam e Mertens sono a disposizione. Sul duo Ospina-Meret vi dico che…”

Mertens

“David e Alex sono due portieri forti e, quando ci sono due calciatori forti, a uno gli si fa posto nella postazione vicina. In questo caso non si può fare, perché due portieri non si possono far giocare. Si rischia di andare a penalizzare quello che non viene scelto. Ci saranno dei momenti in cui la condizione può salire o calare e prendo in considerazione l’eventuale novità. Altrimenti è sempre il campo, quello che loro fanno a darmi le indicazioni, mettendoci anche qualche punto di vista. Ma restano per me due portieri fortissimi”. Queste le parole di Luciano Spalletti sull’infinito dualismo tra i due estremi azzurri.

Napoli, Spalletti: “Ghoulam e Mertens sono a disposizione. Sul duo Ospina-Meret vi dico che…”

Spalletti, in conferenza di vigilia prima del match di domani al Franchi (fischio d’inizio alle 18), ha fatto anche un punto sugli infortunati: “Ghoulam viene con noi. Devo dire che sta bene? Se lo porto vuol dire che sta bene, è a disposizione. Mertens è a posto. Io avevo fatto delle valutazioni per farlo giocare uno scampolo di gara contro lo Spartak, poi lo scorrimento della partita ha ribaltato i calcoli, è venuta fuori una partita differente e quindi ho utilizzato qualche altro calciatore che non avrei voluto usare per riprendere il risultato”.

L’allenatore azzurro, dopo aver fatto un quadro della situazione, mette in evidenza il punto focale della gara di domani: “Ci sono sempre delle soluzioni quando qualcuno tenta di crearti problemi. Ci vuole personalità. Noi dobbiamo avere il coraggio di affrontare i problemi, senza cercare degli alibi. Non bisogna sempre dare la colpa a qualcun altro. Se loro ci vengono forte addosso noi dobbiamo giocare palla veloce e precisa. Gli attaccanti devono capire quando dare una mano, venire incontro perché c’è bisogno di aiuto quando ti vengono a prendere velocemente e non ti danno tempo. Dopo aver trovato uno scarico è un’altra cosa, ma finché la palla non si è buttata addosso all’attaccante e lui non è stato bravo a proteggerla, poi metterla nello spazio e pulirla diventa difficile”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com