Altre squadre Interviste News

Prima Categoria Veneto, insulti razzisti dagli spalti: il capitano del San Michele ritira la squadra

Razzismo

Non c’è categoria, né parametro. L’episodio, becero, dopo i fatti di Bergamo (nei confronti del serbo Vlahovic) e Firenze (contro il senegalese Koulibaly), fa capolino nella Prima Categoria veneta.

Prima Categoria Veneto, insulti razzisti dagli spalti: il capitano del San Michele ritira la squadra

Gli insulti razzisti di uno spettatore nei confronti di un giocatore di colore hanno indotto i compagni di squadra ad abbandonare il campo, causando così l’interruzione della gara: è accaduto ieri, domenica 10 ottobre – riporta Il Gazzettino Veneto -, a Cison di Valmarino (in provincia di Treviso), nella partita tra la squadra di casa e il San Michele Salsa di Vittorio Veneto. L’episodio è avvenuto nella prima mezz’ora di gioco, quando dalle tribune si è sentito un chiaro epiteto razzista nei confronti di un atleta della squadra ospite, Ouseynou Deidhiou.

Il capitano del San Michele, Miki Sansoni, ha dato dell’ignorante al tifoso di casa, venendo espulso dall’arbitro. A questo punto il capitano ha fatto uscire i compagni dal rettangolo di gioco e la partita è stata sospesa. La decisione ha ricevuto il plauso sia dell’allenatore avversario che del dirigente del club presente in tribuna: “I ragazzi in campo – ha dichiarato – sono persone adulte, libere, intelligenti e mature. Ci assumeremo tutte le responsabilità, qualsiasi sia la decisione del Giudice sportivo, coscienti del fatto che è stato compiuto un atto giusto”. “A me sinceramente non importa se perderemo il match a tavolino – gli fa eco l’allenatore Dal Puppo, in tribuna perché squalificato, ndr – Questi sono episodi da condannare ed è impensabile che accadano ancora al giorno d’oggi, speriamo di dare un segnale forte contro il razzismo anche in queste categorie”. La Cisonese, intanto, ha espresso solidarietà al giocatore destinatario della frase razzista.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com