Altre squadre Interviste Napoli OF News

Watford, Ranieri: “Felice di essere tornato in Premier. La Serie A? Napoli ambiente meraviglioso, ma attenti alla Juve…”

Ranieri

L’ex allenatore, tra le altre, proprio di partenopei e bianconeri, è tornato in panchina. E lo fa con lo stile che l’ha sempre contraddistinto: accoglie la sfida inglese, la terza, al Watford, di proprietà Pozzo. Torna in Premier, dove aveva fatto l’impresa con il Leicester (e tanto bene aveva fatto al Chelsea). L’esperto tecnico testaccino poi, ai microfoni Rai, ha fatto una panoramica della serie A in corso…

Watford, Ranieri: “Felice di essere tornato in Premier. La Serie A? Napoli ambiente meraviglioso, ma attenti alla Juve…”

“Questo è un ottimo club per me. Volevo tornare in Inghilterra e sono molto contento, molto felice e voglio fare del mio meglio”, ha detto Claudio Ranieri al sito web del Watford, di Gino Pozzo. “Penso che in Inghilterra tutti mi conoscano dal Chelsea o dal Leicester, voglio una squadra che provi a fare gol”. L’artefice del miracolo sportivo Leicester, a Radio Anch’io, fa il punto sul massimo campionato italiano, che vede il Napoli capolista e a punteggio pieno dopo sette giornate: “Ci sono ottimi giocatori, un ottimo allenatore e un ambiente meraviglioso, è importante che ci sia entusiasmo e che alla prima disavventura non ci si abbatta. Ma lì c’è Spalletti che sa caricare molto bene i calciatori – ammette Ranieri -.” Che aggiunge: “Juve fuori dalla corsa scudetto? No, Allegri può fare tutto. Sicuramente la Juve avrà bisogno di ritocchi, magari nel prossimo anno, magari nel prossimo mercato, ma sono convinto che sarà una protagonista del campionato”. Infine, un’aspra critica ai simulatori: “Quando giocavo io non vedevo tutti questi colpi in faccia, il Var dovrebbe analizzare questi episodi. Ci sono tanti calciatori che vengono colpiti sul petto o sulla spalla e si mettono subito le mani in faccia. Il Var vede tutto e dovrebbero scattare le ammonizioni. Una volta c’erano più simulazioni in area, oggi va di moda la mano al volto quando si subisce un colpo magari alla spalla”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com