Napoli Napoli OF News

Legia Varsavia, la reazione dei polacchi al divieto di trasferta: “Decisione scandalosa e ingiustificata, contraria allo spirito sportivo”

Napoli striscione Maradona

Giunge oggi la replica del Legia Varsavia, avversario azzurro in Europa League, contro la decisione adottata dalla Prefettura di Napoli, sul divieto di vendere biglietti ai residenti in Polonia. Il motivo della scelta risiedeva nel rischio di disordini, considerando i precedenti tra le due avversarie. La reazione del club polacco è dura e viene a conoscenza di tutti tramite un comunicato stampa.

Legia Varsavia, la reazione dei polacchi al divieto di trasferta: “Decisione scandalosa e ingiustificata, contraria allo spirito sportivo”

La gara tra Napoli e Legia Varsavia verrà disputata il prossimo 21 ottobre. La Prefettura di Napoli si è espressa con un divieto imposto ai residenti in Polonia. Per loro, non sarà possibile acquistare biglietti per il Diego Armando Maradona. Nei precedenti tra i due club, la tifoseria polacco è stata protagonista in negativo, a Napoli, in termini di scontri.

LEGGI ANCHE: Unico dubbio di formazione contro il Torino: Meret o Ospina? Spalletti: gioco coinvolgente e condivisione delle preoccupazioni di ADL

Il comunicato stampa

“Consideriamo tali azioni del tutto ingiustificate e discriminatorie. Il club si è subito attivato per consentire ai nostri tifosi di partecipare alla partita: si sono tenuti colloqui tra i consigli di amministrazione dei club ed è stata inviata una lettera ufficiale alle autorità italiane competenti”. Così, con queste dure considerazioni, il Legia Varsavia si esprime sulla scelta italiana: “Le attività del Club sono state sostenute dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Polonia e dall’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma”.

Ancora toni duri: “Questa è una decisione scandalosa, del tutto ingiustificata, e priva i nostri tifosi del pieno diritto di sostenere la propria squadra durante le partite in trasferta. Questo è contro lo spirito sportivo e contro i valori su cui si basa il calcio europeo”.

Un nuovo tentativo da parte del Legia Varsavia, in attesa di una risposta: “Ecco perché oggi abbiamo inviato un’altra lettera su questo argomento e ci aspettiamo una risposta adeguata da parte italiana. Vi informiamo inoltre che, a parte la revoca del diritto ai biglietti per i tifosi del settore visitatori, il club ha ottenuto il doppio dei posti per ospiti ufficiali, sponsor e partner commerciali del Club consigliato nel Linee guida UEFA”.

Infine: “Allo stesso tempo, desideriamo informarvi che il Legia Warszawa è pronto ad ospitare i tifosi dell’SSC Napoli presso il suo stadio ed è pienamente preparato in termini di organizzazione”.

LEGGI ANCHE: Insigne – Distanza economica tra le parti: tra disgelo e incertezze. In caso di addio, le preferenze del capitano

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com