Genoa Interviste Napoli OF News

Genoa, la società presenta Shevchenko: “Un grande momento per la storia del club”. Il tecnico ucraino: “Legame speciale con l’Italia”

Josh Wander, rappresentante della proprietà statunitense 777 Partners, presenta in conferenza stampa, il nuovo allenatore rossoblù: Andriy Shevchenko. “Questo è un grande momento per noi 777 Partners e il Genoa: è un grande piacere e onore introdurre il nuovo allenatore che notissimo ai tifosi di tutto il mondo, ma in particolare a quelli italiani”.

Genoa, la società presenta Shevchenko: “Un grande momento per la storia del club”. Il tecnico ucraino: “Legame speciale con l’Italia”

“Voglio ringraziare Josh (Wander, ndr) e il Genoa per avermi fatto tornare in Italia, Paese con cui ho un legame speciale – dichiara l’ex selezionatore dell’Ucraina -. Spero di continuare qui la mia carriera da allenatore. Il Genoa è una società importante e questo è un progetto a cui tengo tanto. L’obiettivo numero uno per noi è giocare in Serie A anche il prossimo anno e l’unica via che conosco è lavorare. Io farò di tutto, dando il massimo per raggiungere questo risultato. La squadra ha bisogno di essere rinforzata e penso che dovremo lavorare bene sul mercato. Mi ha convinto tanto il progetto. Io credo che il Genoa in futuro potrà fare grandi cose in Italia e sicuramente avremo bisogno dei tifosi, che sono il vero dodicesimo uomo in campo”. Sui rapporti italiani e la sua “prima” da allenatore di club. “Mi sento spesso con i miei ex compagni del Milan. Il merito di Ancelotti è tanto, ma tutti quelli che erano in squadra erano grandi persone. Il nostro successo con il Milan indica che sono ragazzi eccezionali e con grandi valori. Tassotti? Il mio legame con Mauro c’è da tanto tempo. C’è un rapporto di lavoro fatto di grande stima e amicizia profonda”. Tassotti infatti sarà, come prevedibile, il vice di Shevchenko sulla panchina del Grifone, il primo club dell’allenatore ucraino (la squadra di collaboratori tecnici sarà composta da Andrea Azzalin, Simone Bonomi, Valerio Fiori – ex preparatore dei portieri del Napoli con Gattuso – e Luigi Nocentini). “Io mi sono preparato per questo, aspettavo un’opportunità per lavorare in un club. Sicuramente in questo momento c’è tanto da fare, ma questo non mi spaventa. Mi dà una carica a lavorare di più e cercare nuove soluzioni solo per il bene del Genoa”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com