Interviste Napoli OF News

Pallone d’oro, Jorginho: “Certo che ci penso, ma se non dovessi vincerlo non mi lamenterò”

Lui il pensiero ce l’ha, com’è giusto che sia. Ma non sarà la fine del mondo se, alla fine, dovessero scegliere qualcun altro. L’ex regista del Napoli torna sulla possibilità di vincere l’ambito premio individuale istituito da France Football, che – secondo le indiscrezioni partite da Marca – vedono come favorito assoluto il bomber del Bayern Robert Lewandowski.

Pallone d’oro, Marca è sicuro (e c’è un precedente): il prossimo premio andrà a Lewandowski

Pallone d’oro, Jorginho: “Certo che ci penso, ma se non dovessi vincerlo non mi lamenterò”

A Globo Esporte, il faro della nazionale italiana e del Chelsea Jorginho ha parlato del Pallone d’Oro per il quale è tra i giocatori in lizza: “Credo di non volermi creare troppe aspettative però sarei ipocrita a dire che non ci penso perché è impossibile. Se succederà, sarà grandioso, altrimenti non mi lamenterò. Resto con i piedi per terra e mi concentro su altro e poi ho già ricevuto il premio di miglior giocatore da parte dell’UEFA. Non spetta a me dire se alla fine vincerò o meno il Pallone d’Oro ma credo che dimostrerebbe che vengono presi in considerazione tutti i giocatori e non solo alcuni tipi e la loro importanza. Sarebbe una sorta di incentivo, un modo per dire che non vengono visti solo i gol”. Sul Mondiale: “Vincerlo non sarebbe male (ride, ndr). Di sicuro Champions ed Europeo non sono da buttare, assolutamente, ma il Mondiale va al di là di tutto, è il massimo. C’è sempre spazio per altri trofei. Non saremo i favoriti in Qatar ma non potremo neanche passare inosservati visto che abbiamo vinto l’Europeo”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com