News

Vaccini, dose booster a 4 mesi, ora è ufficiale: da lunedì il richiamo anche per i minorenni

“Sulla base delle esigenze organizzative della campagna vaccinale – si legge nella circolare del Ministero della Salute – indicherà la data di effettiva attuazione del nuovo intervallo temporale previsto”.

Vaccini, dose booster a 4 mesi, ora è ufficiale: da lunedì il richiamo anche per i minorenni

Firmata dal direttore generale Prevenzione Gianni Rezza, la nuova circolare del Ministero della Salute riguarda l’ulteriore estensione della platea vaccinale destinataria della dose di richiamo del vaccino anti-Covid. “Visto il parere della Commissione Tecnico Scientifica di Aifa, si rappresenta che, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID19 è raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino Comirnaty di Pfizer/Biontech, al dosaggio di 30 mcg in 0,3 ml, come richiamo (booster) di un ciclo primario, indipendentemente dal vaccino utilizzato per lo stesso a tutti soggetti della fascia di età 16-17 anni e ai soggetti della fascia di età 12-15 anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti, con le stesse tempistiche previste per i soggetti a partire dai 18 anni di età. Si specifica – si legge ancora nella circolare – che restano valide le priorità di accesso alla vaccinazione e le raccomandazioni relative ai soggetti a partire dai 18 anni di età”, trasmesse con le circolari precedenti.

Intanto, il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19, ha aperto la possibilità – a partire dal prossimo 27 dicembre – di effettuare le terze dosi per tutti i giovani delle classi 16 e 17 anni e per i soggetti fragili della fascia 12/15 anni a rischio potenziale di forme gravi di Covid-19. Lo annuncia lo stesso Figliuolo in una nota spiegando che al momento per queste categorie sarà possibile utilizzare solo il vaccino Pfizer, secondo le tempistiche e modalità già raccomandate. “Alla luce delle disponibilità di vaccini, il Commissario sta inoltre organizzando il dispositivo per anticipare a 4 mesi la somministrazione delle terze dosi a favore di tutti coloro per i quali è raccomandata la dose booster, dando priorità alle persone anziane e a quelle fragili. In tal senso, la data di avvio dei richiami verrà comunicata dopo un confronto tecnico con le Regioni/Province autonome”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com