Napoli OF News Roma

Roma, un caso no-Vax scuote l’ambiente: è un titolare

Mourinho

Ieri la squadra si è radunata a Trigoria per il ciclo di tamponi molecolari successivi alle vacanze. Mourinho aveva auspicato di “avere tutti a disposizione per l’Epifania salvo Spinazzola, sperando che non ci siano situazioni legate al virus”. Con il responso dei test, capirà se la sorte gli è stata amica, almeno in parte, alle pendici di un tappone dolomitico: il 6 gennaio c’è Milan-Roma, tre giorni dopo Roma-Juventus. La sua speranza ovviamente è di perdere meno giocatori possibile. Ma dal 10 gennaio cambierà anche la prassi per quanto concerne i vaccinati. E tra i giallorossi vi è un convinto negazionista…

Roma, un caso no-Vax scuote l’ambiente: è un titolare

Le nuove disposizioni del Governo di fronte al preoccupante aumento dei contagiati Covid prevedono infatti dal 10 gennaio l’obbligo vaccinale per gli sportivi: per scendere in campo servirà il Super Green Pass, che si ottiene sottoponendosi appunto a vaccinazione o dopo guarigione dal virus. Il giocatore giallorosso – che secondo quanto riportato dal Corriere della sera è un titolare – da quella data non potrebbe più giocare con l’entrata in vigore del nuovo decreto. Teoricamente questo calciatore, di cui non facciamo il nome per rispetto della privacy, potrebbe scegliere di cominciare il ciclo vaccinale, che lo doterebbe del lasciapassare 15 giorni dopo l’inoculazione della prima dose. Così non perderebbe nemmeno una partita. Altrimenti sarà costretto a dire anticipatamente addio a questa annata (stato d’emergenza permettendo).

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com