Home » Napoli, chiesto un confronto dall’agente di Simeone con Meluso. Il Cholito vuole chiarezza
Calciomercato Napoli Napoli OF News

Napoli, chiesto un confronto dall’agente di Simeone con Meluso. Il Cholito vuole chiarezza

NAPOLI, ITALY - 2023/08/27: Giovanni Simeone player of Napoli, during the match of the Italian Serie A league between Napoli vs Sassuolo final result, Napoli 2, Sassuolo 0, match played at the Diego Armando Maradona stadium. (Photo by Vincenzo Izzo/LightRocket via Getty Images)

L’attaccante del Napoli Giovanni Simeone, prima con Garcia e ora con Mazzarri, sta trovando pochissimo spazio in azzurro. “Normale che il calciatore voglia guardarsi intorno, per trovare una squadra che possa dargli più spazio”. Secondo il quotidiano il Roma, a gennaio il Napoli dovrà misurarsi con delle offerte, una su tutte quelle del Torino di Cairo (e soprattutto del suo vecchio allenatore ai tempi di Verona, Juric), uno dei grandi estimatori del Cholito.

Napoli, chiesto un confronto dall’agente di Simeone con Meluso. Il Cholito vuole chiarezza

L’agente di Simeone ha chiesto chiarimenti a Meluso. Intanto Cairo vorrebbe affiancarlo a Duvan, magari cedendo Sanabria. Si parla di un’offerta già recapitata a De Laurentiis, che però avrebbe rimandato il discorso alla prossima estate. Non è escluso, però, che il patron possa ripensarci e fare un’apertura già per gennaio: ma è molto probabile che il discorso sarà rimandato al termine della stagione.

AMAREZZA E DELUSIONE, MANTENENDO COMUNQUE IL SORRISO … – Con Mazzarri ha collezionato 8′. Il tecnico, post Monza, ha parlato anche della gestione di Simeone e degli ultimi rumors:

“L’anno scorso ha giocato una sola partita dall’inizio, Raspadori è un centravanti di manovra, hanno caratteristiche diverse, il Cholito attacca la profondità come Osimhen. Vedrò l’allenamento fino all’ultimo minuto e deciderò. Simeone ha sempre il sorriso, è un ragazzo allegro, prezioso e si vede che è figlio di un allenatore perché è sempre motivato. Sa fare spogliatoio e non fa capire quando c’è del disappunto. Ci ho parlato dopo il Monza per capire se fosse arrabbiato, ma è parso sereno e sorridente. Meglio di così non si può, dovrebbero essere tutti come lui”.

L’insoddisfazione da parte del calciatore comunque è evidente: ha 28 anni ed è nel pieno dell’esplosione, però negli ultimi 2 campionati ha giocato appena 646’. Con la partenza di Osimhen per la Coppa d’Africa può rilanciarsi, ma comunque potrebbe decidere di andare altrove. In uscita per il Toro potrebbe invece esserci Sanabria che, in caso di offerte interessanti, può salutare anche con la formula del prestito. Il paraguaiano ha vari estimatori, tra cui il Milan e la Lazio.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti aggiornato con www.gonfialarete.com