Interviste Napoli Napoli OF

Osimhen, Maradona: “Può diventare un bomber da trenta gol, io ci credo”

Osimhen

OSIMHEN MARADONA BOMBER – Diego Armando Maradona Junior, attraverso le colonne di Repubblica, ha espresso il suo parere sul bomber Victor Osimhen.

Osimhen, Maradona: “Può diventare un bomber da trenta gol, io ci credo”

“Il Napoli è partito veramente bene. Mi è piaciuto lo spirito mostrato negli allenamenti durante il ritiro a Castel di Sangro. Sono stato a Castel di Sangro, ho visto giocatori disponibili. Gattuso ha confermato ancora una volta il suo valore. Gattuso? Non ci ho ancora parlato, ma una volta abbiamo giocato contro. Ero nella nazionale under 17 e affrontammo l’Italia dei grandi. Mi marcò lui non fu proprio piacevolissimo per me. Gestione Gattuso? Mi piace molto. Il gruppo ha avuto un grande impatto. Ha lavorato in maniera intensa e questo fa ben sperare per il campionato”.

Capitolo Osimhen

“È un attaccante di grandissima prospettiva, ha margini di miglioramento allucinanti. Se messo nelle condizioni giuste, può diventare un bomber da 30 gol. Ha appena 21 anni. Ho espresso qualche dubbio sulla sua fase di costruzione, quando viene a legare il gioco. Non deve farlo troppo, non deve essere il suo primo obiettivo. È bravo ad attaccare la profondità e se ha spazio davanti fa male. Va messo nella condizione di calciare tante volte in porta. Una volta può sbagliare, la seconda no. In coppia con Mertens? Aspettiamo la fine del mercato. Se il Napoli dovesse rimanere con questa squadra, non sarebbe facile vederli sempre insieme dal primo minuto. Vediamo anche cosa farà Petagna: avrebbe poco spazio se da terza punta in organico”.

Sul nuovo modulo: 4-2-3-1

“Assolutamente no. Fabian e Zielinski non avrebbero collocazione tattica. Stesso discorso per Elmas. Gattuso adesso ricomincerà con il 4-3-3 ma ha costruito un’alternativa tattica che può servire in determinate partite. Se va via Ghoulam, è fondamentale un terzino sinistro da affiancare a Mario Rui. Poi aspetto di capire la vicenda Koulibaly: 75 milioni sono tanti. Se dovesse essere ceduto, ovviamente andrebbe sostituito con un difensore centrale di livello”.

Qual è stato il miglior giocatore durante il ritiro?

“Ho da sempre un debole per Zielinski. Per quanto mi riguarda, è un calciatore fortissimo. A Castel di Sangro mi ha colpito molto Politano. Lo conosco, ha tante qualità. All’inizio ha fatto un po’ di fatica ad ambientarsi, ma adesso può essere protagonista”.

Galliani: “Gattuso persona straordinaria. Private equity e media company? Vi spiego” [ESCLUSIVA]

Positiva anche la moglie di ADL, La Repubblica: il patron sta valutando se andare al Gemelli

Coronavirus, la mappa dei contagi in Serie A: da Rugani a De Laurentiis

FIGC, Sibilia: “De Laurentiis? Situazione che mi lascia perplesso. Sui rischi per il campionato…” [ESCLUSIVA]

Luca Cerchione

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com